BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La provincia di Milano approva il Piano rifiuti

“Via libera all’autosufficienza della Provincia di Milano nello smaltimento dei rifiuti”, commenta il presidente Filippo Penati

Più informazioni su

La Provincia di Milano conferma che oggi (3 novembre) in consiglio provinciale è stato approvato il Piano rifiuti. La delibera accoglie le direttive della Regione Lombardia e ribadisce le linee generali del Piano: punta a incrementare la raccolta differenziata dal 45,5% (dati 2007) al 52,7% e coglie l’obiettivo dell’autosufficienza del ciclo dei rifiuti attraverso il potenziamento della termovalorizzazione nella provincia di Milano, per garantire all’area metropolitana milanese e ai suoi cittadini che non ci sarà un’emergenza rifiuti, e che non saranno spesi dei soldi per smaltire in altri impianti i rifiuti dei milanesi.

La Provincia di Milano è impegnata prioritariamente a realizzare il potenziamento della termovalorizzazione cercando di evitare la proliferazione degli impianti e verificando concretamente le condizioni che si possano sostituire i piccoli impianti con impianti più grandi e di nuova tecnologia. Sarà indispensabile che prosegua la collaborazione tra Provincia e Regione per far sì che il Piano trovi una pronta ed efficace attuazione. A questo proposito, il presidente Filippo Penati ha telefonato all’assessore regionale Massimo Buscemi, con cui ha convenuto sull’opportunità di organizzare un incontro, dopo rientro del presidente Penati in Italia, per concordare le linee di azione comuni.

 

«Con l’approvazione in Consiglio provinciale del Piano rifiuti – ha commentato il Presidente Filippo Penati – si è costruito l’atto preliminare per garantire ai milanesi l’autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti, che significa scongiurare qualsiasi ipotesi di emergenza, aumentare la raccolta differenziata e potenziare gli impianti di termovalorizzazione nella provincia di Milano. In questo modo si garantirà ai milanesi che i rifiuti che qui vengono prodotti saranno smaltiti all’interno della nostra provincia, evitando camion e treni che trasportano spazzatura e garantendo l’economicità del ciclo, che vorrà dire un minor peso sulle tasche dei contribuenti che pagano la tassa di smaltimento rifiuti. Ora bisogna individuare le localizzazioni più idonee per i nuovi impianti e questo richiede scelte responsabili e condivise».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.