BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aperta la mobilit?? per 241 dipendenti alla Mvb

Nell'incontro di gioved?? 6 novembre i sindacati cercheranno un accordo con l'azienda, che conta gi?? 216 lavoratori con un contratto di solidariet?? in scadenza il prossimo 8 gennaio, su un totale di 416 dipendenti. Il problema principale ?? il calo degli ordini.

Più informazioni su

E’ di venerdì scorso l’annuncio della Mvb-Manifattura di Valle Brembana di Zogno di aprire la procedura di mobilità per 241 dipendenti (di cui 179 donne), in attesa dell’incontro fra azienda e sindacati che si terrà giovedì 6 novembre per tentare un accordo.
La Mvb attualmente vive già una situazione di difficoltà, infatti su un totale di 416 lavoratori, 216 hanno un contratto di solidarietà che scadrà il prossimo 8 gennaio e “risulterà difficile chiedere un ulteriore rinnovo di questo contratto (è il terzo anno in cui viene rinnovato, ndr) – spiega Raffaele Salvatoni della Femca-Cisl –. Anche perché il contratto di solidarietà prevede comunque alcuni vincoli, fra cui l’impegno a recuperare almeno la metà dei lavoratori, difficile da rispettare se in previsione c’è anche un numero elevato di esuberi". Esuberi che erano stati annunciati già a inizio 2008, quando se ne preventivavano circa un centinaio in meno, ovvero 146. Un tentativo secondo Salvatoni potrebbe essere quello di chiedere la cassa in deroga, tenendo conto comunque che anche i fondi per questo strumento si stanno esaurendo. L’alternativa è "rivedere i numeri prospettati dall’azienda al ribasso – afferma Pietro Allieri della Filtea-Cgil – cercando di gestire al meglio le eccedenze, magari proponendo un part-time". Anche perché, secondo Allieri, con 175 persone in organico, ovvero il totale dopo gli esuberi previsti, sarebbe difficile mantenere la funzionalità dell’azienda. Eppure l’azienda, secondo Luigi Zambellini della Uilta-Uil, "nella fase di riorganizzazione in corso ha preventivato una produzione di circa 12mila metri di tessuto al giorno, stimando che per questo le sono sufficienti 175 lavoratori". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.