BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stefano Caglioni, l’asta è un successo fotogallery

Successone per l'asta benefica a favore del pittore Stefano Caglioni. Sei i quadri battuti, tra i quali una Madonna dipinta in occasione della presentazione video della mostra. In totale sono stati raccolti circa 10 mila euro.

Più informazioni su

Successone per l’asta benefica a favore del pittore Stefano Caglioni, per un week end re del Sentierone con la sua mostra antologica visitata da migliaia di persone in questi due giorni. Oggi pomeriggio sonoo stati battuti sei i quadri, tra cui una Madonna dipinta in occasione della presentazione video dell’esposizione. In totale sono stati raccolti circa 10 mila euro che verranno donati alla mamma dell’artista. L’esposizione resterà allestita fino a domenica. A impreziosirla, anche la riproduzione fedele della camera studio, denominata "Il santuario dell’Apocalisse" dal visionario Stefano e una sagoma a grandezza originale del pittore. 
Tra una dedica e l’altra l’artista semina perle di ironica saggezza: "Stai attento a come ti comporti altrimenti ti pitturo all’inferno – e ancora -, sei salvo tu? Come fai a sapere se sei salvo o no? Te lo dico io".

Guarda le foto 1 dell’inaugurazione

Guarda le foto 2

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Old Bg

    Ma perchè si deve criticare un’iniziativa così bella e a scopo benefico? Un gruppo di amici fa qualcosa per dare una mano al Cagliù e qualcuno ci vede per forza una speculazione? Da quel che so chi ha organizzato la mostra di quadri ne hanno forse 2 o 3 (tutti insieme però,non a testa)!
    Al n.1: l’hanno ideata Belotti e Jannone e si sono sbattuti loro, bravi! Perchè non ti sei mosso tu? Io non ci ho visto niente di politico infatti nelle foto ho visto anche Misiani e la Carnevali. Meno parole..

  2. Scritto da Matteo

    Io alla mostra c’ero, ho fatto il volontario per 2 giorni, ho un solo quadro di Stefano. Stefano ha donato a destra e a manca i suoi quadri x anni, x un bicchiere di vino, x un caffè, x un pacchetto di sigarette, x 50 euro e tutti, tutti hanno presi quei quadri e se li sono portati a casa, a dimostrazione che in lui vedono cmq un artista. La mostra è servita per raccogliere fondi per curarlo e per restituirgli quello che la città gli ha preso. Dite speculazione io dico amicizia disinteressata

  3. Scritto da Farfarello

    Credo che il commento di Matteo sia quello più condivisibile.
    Però a Matteo una domanda la voglio comunque fare: cosa la città di Bergamo dovrebbe restituire a Caglioni? Cosa gli abbiamo rubato?

  4. Scritto da Old

    A Farfarello: rubato assolutamente niente. Diciamo approfittato. Sono tanti coloro che si sono portati a casa un quadro pagandolo un calice di vino approfittando quindi della generosità e dell’innocenza dello Stefano. Poi ovviamente si dice “la città” per far capire che si parla di un numero altissimo (quanti sono quelli che hanno un caglioni in casa? Centinaia se non migliaia). Comunque grande ol Cagliù

  5. Scritto da giannicameroun

    Concordo con Pippo 1907 questi personaggi vanno rispettati, nell’elenco includerei anche il famoso Costante.
    Un appunto hai citato il Ciarletti , si chiamava Cerletti ed era un mio caro amico.

  6. Scritto da teo88

    grande CAGLIU’ quanti bei momenti passati a rider con te!!come dice pippo1907 anche lui un pezzo della vecchia bergamo!!
    prima di giudicare conoscere le persone…
    oh oh capito?!

  7. Scritto da cuìn

    io rispetto le persone. dei personaggi posso fare a meno.

  8. Scritto da Alì Oco de Madrigal

    Sono d’accordissimo sulla questione del rispetto e sul fatto che il “Ciccio”, il “Costante”, il “Merica” e poi il Ciarli ed altri siano dei veri pezzi della storia Bergamasca. Il mio discorso era un altro, però: non credete che, stante l’ingenuità e il disinteresse del Caglioni, qualcuno stia facendo su di lui un investimento sporco per il futuro? Un vero sciacallaggio? Aggiungo che non si dovrebbe dimenticare che dietro a lui o al Cerletti ci sono storie dolorose, oltre che aneddoti: prudenza!

  9. Scritto da Alì Oco de Madrigal

    A me Caglioni è umanamente simpatico. Definirlo artista, però, mi sembra una bella forzatura: non è che basti comprare un foglio e un pennarello per diventare Basquiat! Temo che, dietro, ci sia il solito “carater de la rassa bergamasca”: una questione eminentemente speculativa, insomma. Fra cento anni, il cumenda tirera fuori dal caveau un autentico “Caglioni” e dirà che di capolavori simili non se ne fanno più. Tanto, critici ed attribuzionisti sono quello che sono: basta pagarli!

  10. Scritto da pippo1907

    per cuin vedo che tu non sai propio niente dello stefano caglioni e non sai tutta la storia della sua vita prima informati bene e poi giudica un artista i muri il signor caglioni non li ha mai imbrattati come hanno fatto tanti in città alta vedi centri sociali lui se mai si è fatto tante bevute in piazza vecchia quando tu forse eri ancora piccolo.Il caglioni come il ciccio come il ciarletti come il ciclamino erano e sono stati i personaggi di tutta la nostra città e ci vuole rispetto .

  11. Scritto da cuìn

    :) lo conosco eccome! e ho visto i suoi disegni sui muri della città. bellissimo quello in fondo a via palazzolo di fronte all’edicola. l’hanno cancellato… e il costante non lo nomini?

  12. Scritto da per la precisione

    Senza entrare nel merito (artista o non artista) ma il Caglioni i muri li ha imbrattati !! Basta farsi un giretto in Piazza Pontida alle “5 vie”.

  13. Scritto da Luca

    Senza dubbio non mancherò… anche se andrai più volentieri se non ci fossero Belotti e Jannone

  14. Scritto da cuìn

    ma questo imbrattava i muri con i suoi disegni! non volevano arrestarli i writers? invece vedo che il belotti non gli dice niente