• Abbonati
Carovita

L’inflazione non accenna a fermarsi Ad agosto la pasta è aumentata del 35%

L'Istat ha rivisto al rialzo l'indice nazionale dei prezzi al consumo rispetto al dato provvisorio. Il costo della vita il mese scorso e' cresciuto, in base alla stima definitiva, dello 0,1% su base congiunturale e del 4,1% su base tendenziale stabilizzandosi cosi' rispetto al mese di luglio.

Corre l’inflazione ad agosto: l’Istat ha rivisto al rialzo l’indice nazionale dei prezzi al consumo rispetto al dato provvisorio. Il costo della vita il mese scorso e’ cresciuto, in base alla stima definitiva, dello 0,1% su base congiunturale e del 4,1% su base tendenziale stabilizzandosi cosi’ rispetto al mese di luglio. Il dato e’ su base annua il piu’ alto dal giugno 1996. Non si arresta la corsa dei prezzi dei beni alimentari. In particolare persistono, segnala l’Istat, le tensioni nel settore pane e cereali, i cui prezzi aumentano dello 0,6% rispetto a luglio e del 12,2% rispetto allo stesso periodo del 2007. Il prezzo del pane ha registrato un aumento dello 0,3% su base congiunturale e del 12,2% su base tendenziale (in decelerazione rispetto al +12,9% di luglio), mentre quello della pasta e’ cresciuto dell’1,1% rispetto al mese precedente e del 25,6% sul 2007 (+24,7% a luglio). Significativo l’incremento registrato dalla pasta di semola di grano duro (+35,2%).

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI