BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Due milioni e mezzo a Bergamo per i distretti del commercio

Dalla Regione arrivano i fondi per dar vita alle "isole" dello shopping pensate per rivitalizzare i centri cittadini. I comuni saranno i capofila dei progetti che dovranno coinvolgere le assciazioni di categoria e gli altri attori del territorio. Confesercenti: "Un provvedimento importante, il commercio è una grande risorsa".

Più informazioni su

La Regione Lombardia ha approvato un bando per la realizzazione dei Distretti del Commercio,
finalizzato a sostenere la competitività e l’innovazione del sistema distributivo nelle aree urbane.
I contributi regionali favoriranno l’istituzione di vere e proprie “isole” del commercio e dello
shopping all’interno dei comuni, che potranno così rispondere alla concorrenza delle grandi catene
di distribuzione, sempre più aggressiva negli ultimi anni. I Comuni, beneficiari del bando (insieme a
Comunità montane e Unioni di Comuni) saranno chiamati a fare da capofila del progetto, e
dovranno mettere a punto strategie e politiche integrate in cui saranno coinvolti non solo i
negozianti ma anche le associazioni di categoria, gli enti e i comitati presenti sul territorio. Il
distretto del commercio costituirà un polo d’attrazione urbano, capace di rivitalizzare i centri
cittadini e di renderli più frequentati e sicuri. Un vero e proprio motore di sviluppo, ma anche di
aggregazione sociale.
Per quanto riguarda Bergamo, le risorse a disposizione ammontano a 2.569.000 euro: un milione e
mezzo è riservato al capoluogo, il resto agli altri comuni. In particolare, i contributi serviranno a
finanziare interventi migliorativi dell’arredo urbano, dell’accessibilità e della mobilità, ma anche a
promuovere campagne di promozione e di marketing. Le iniziative saranno gestite “dal basso”,
ovvero attraverso la costituzione di gruppi di lavoro che coinvolgeranno tutti gli attori del
territorio urbano di riferimento, mentre ai Comuni sarà riservato un attivo ruolo “di regia”.
L’obiettivo è “mettere in sistema” interventi di carattere socioeconomico, progetti sullo spazio e
sulle funzioni urbane, affiancandoli a interventi di qualificazione e innovazione delle imprese e
delle reti commerciali. Commercianti e amministrazioni locali avranno una grande chance: fare
squadra per vincere insieme la sfida del rilancio dei centri urbani.
“E’ un provvedimento di grande valore, che servirà a restituire linfa vitale al commercio e allo
shopping nei centri urbani – ha commentato Giacomo Salvi, direttore di Confesercenti Bergamo –
Negozi e ristoranti cittadini vanno riscoperti come importanti risorse del territorio, che possono
migliorare in maniera determinante la qualità della vita cittadina e rivitalizzare il tessuto urbano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.