BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ecco chi non ha voluto mancare all’appuntamento

per ascoltare il vescovo sono saliti in Duomo quasi tutti i massimi rappresentanti delle istituzioni bergamasche: dal sindaco Bruni al presidente della Provincia Bettoni, dal segretario della Cisl Petteni al presidente del Creberg Cesare Zonca.

Più informazioni su

C’era questo, c’era quello. Come sempre, quando si festeggia il patrono, per chi riveste un ruolo di rilievo essere presente alla messa del vescovo è quasi obbligatorio. A maggior ragione per chi è credente, ma anche chi si è dichiarato ateo (come il sindaco Roberto Bruni) non può mancare. E anche stamattina erano davvero in tanti ad assistere all’ultima omelia di S. Alessandro di monsignor Amadei. Impossibile elencarli tutti, ma a beneficio dei curiosi proviamo a segnalare quelli che abbiamo individuato nelle prime file e sparsi tra la folla che assiepava la Cattedrale.
Roberto Bruni (sindaco di Bergamo), Valerio Bettoni (presidente della Provincia), Camillo Andreana (prefetto), Dario Rotondi (questore), Antonio Misiani (deputato Pd), Giovanni Sanga (deputato Pd), Mauro Ceruti (senatore Pd), Marco Brembilla (presidente consiglio comunale Bergamo), Dario Guerini (assessore Comune di Bergamo), Tecla Rondi (assessore provinciale), Felice Sonzogni (assessore provinciale) Pietro Macconi (presidente provinciale An), Maurizio Martina (segretario regionale Pd), Gigi Petteni (segretario provinciale Cisl), Tommaso Buonanno (procuratore di Lecco), Paolo Galizzi (magistrato), Emilio Zanetti (presidente Ubi Banca), Cesare Zonca (presidente Credito Bergamasco), Alberto Barcella (presidente Confindustria Bergamo), Alberto Castoldi (rettore Università), Miro Radici (imprenditore), Ettore Ongis (direttore L’Eco di Bergamo), Roberto Testa (direttore generale Asl), Mario Ratti (presidente Sacbo), Renato Ravasio (consigliere delegato Sacbo), Giuseppe Pezzoni (presidente Mia).   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Farfarello

    Ma di deputati e consiglieri del centrodestra (Pdl + Lega) non c’era nessuno? Non è che il vescovo, prima della sua omelia contro l’individualismo e l’intolleranza nei confronti del “diverso”, ha squadrato per bene i banchi?