BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Essere comunisti non è reato

Il Movimento studentesco e i Giovani Comunisti di Bergamo ritengono scandalosa la sentenza del Tribunale di Catania che toglie il figlio alla madre per movitazioni politiche.

Più informazioni su

Il Movimento studentesco e i Giovani Comunisti di Bergamo ritengono scandalosa la sentenza del Tribunale di Catania che toglie il figlio alla madre per movitazioni politiche. Crediamo che appartenere all’organizzazione giovanile del Partito della Rifondazione Comunista non sia un reato e ricordiamo ai giudici che fino a poco tempo fa Fausto Bertinotti era la Terza Carica dello Stato. Questa sentenza ci sembra pretestuosa perchè non si può giustificare l’incapacità educativa di un genitore sulla base di una tessera trovata nel portafoglio, di un manifesto del "Che" e della musica che un giovane ascolta. Ci sembra che queste critiche siano un insulto alla Sinistra e ai Comunisti che lottano per un mondo diverso dove ci sia uguaglianza e giustizia sociale. Crediamo che questa sentenza si inserisca in un clima di repressione verso il "diverso":  verso chi ha una capigliatura diversa, verso l’omosessuale, verso i migranti, verso chi fa politica a Sinistra. Questo clima d’odio è fomentato da queste sentenze e dalle prese di posizione dell’attuale Maggioranza che vede nei suoi schieramenti persone che vogliono riscrivere la Storia annulando la Resistenza e le lotte degli anni ’70 che oggi vengono ricordate solo per le violenze dei brigatisti. Noi non ci fermeremo ma continueremo a scendere in piazza per i diritti dei migranti, degli studenti, dei lavoratori, degli omosessuali ossia per tutte quelle categorie deboli che il Governo con manovre da dittatura sta cercando di cancellare (un esempio è il reato di clandestinità).    

 

Beatrice Bottoni (Ufficio Stampa Movimento studentesco Bg) mail: beux90@hotmail.it

Alessandro Esposito (Coordinatore Giovani Comunisti Bg) mail: venceremos84@hotmail.com

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pol.sco.

    “so”, “tu” e “te” non vogliono l’accento
    Il volontariato è nato e cresciuto cattolico
    Anche l’equo e solidale è nato cristiano: poi s’e’ aggiunto altro (che è comunque esigua minoranza)

  2. Scritto da Marco Cimmino

    In realtà, la sentenza (che è apolitica, ancorchè metapolitica, direbbe un Pirgopolinice di sinistra) sembra fatta apposta per scatenare i peggiori uzzoli da stadio. No che essere un comunista non è un reato: oggi, è semplicemente una grossa idiozia. I comunisti credevano di avere ragione, invece avevano torto: il che è costato un numero enorme di tragedie. Fare a gara a chi ne ha ammazzati di meno mi sembra stupido e di cattivo gusto e c’entra nulla con la sentenza. Solidarietà a Sulas, infine.

  3. Scritto da Marco Cimmino

    Ah, dimenticavo: “Noi non ci fermeremo ma continueremo a scendere in piazza per i diritti dei migranti, degli studenti, dei lavoratori, degli omosessuali ossia per tutte quelle categorie deboli che il Governo con manovre da dittatura sta cercando di cancellare (un esempio è il reato di clandestinità)” . Quando scenderete in piazza anche per i Sardi, fatemi un fischio…Questo è il difettone del comunismo: che tra il dire e il fare c’è di mezzo…tutto il resto! Tutto già visto…

  4. Scritto da caniggia

    Grazie professore.

  5. Scritto da bergamasco

    Ma la dittatura la vedete solo voi!! Luxuria è andata nella cara patria dei comunisti e li, insieme ad altri suoi compagni NON é certo stata trattata con i guanti, anzi. è stata malmenata. e voi cosa avete detto in merito!! NULLA.
    Voi scendete in piazza per bruciare le bandiere di israele, per inneggiare a nasssirya e per fare guerriglia, Ecco i veri pseudo pacifisti.

  6. Scritto da Pol.sco.

    Bestiale la dittatura fascista in corso!
    Pare che abbia intenzione di mandare al confino la komunista Luxuria su un isola deserta in compagnia di altri esuli scelti dai kapò Giorgio Gori e Simona Ventura

  7. Scritto da pol.sco.

    Nela Costituzione c’è scritto che è vietata la ricostituzione del Partito fascista?
    Dovrebbe anche esserci scritto che è vietata l’esistenza di partiti comunisti, visto che il comunismo è stato molto peggio

  8. Scritto da acidopolitico

    Infatti quelli della lega ed i loro amici fascisti ,con il “mito ” Berlusconi nella penultima legislatura avevano cambiato ,anche, ,la costituzione con un atto parlamentare unilaterale approvato dalla sola maggioranza dell’epoca.
    Ma , RICORDATEVELO BENE , Tutti voi, bandierine sbattute dal vento,come canne nel deserto, che oggi stanno di qua’, e, domani di la’,sempre pero’ dove sta’ il vaticano , che quella legge e’ stata battuta sonoramente dal referendum voluto dalle sinistre.meditate gente.

  9. Scritto da alice89

    lasciando stare per un solo attimo quello che è stato acidopolitico, io vedo solo una cosa: i miei compagni di classe cattolici fanno volontariato in modi diversi, quelli che si dicono comunitsi invece passano le serate a farsi le canne e scrivono sui muri dei bagni: free joint. Chi credi che contribuisca di più al futuro del pianeta?

  10. Scritto da Giangavino Sulas

    Se scrive in italiano forse la capisco anch’io, signor acidopolitico. Si tranquillizzi: non è reato frequentare bar, sedi di partito, studi televisivi. Visto che non vuole capire e sta scomodando la storia del Mondo,le ripeto che la sentenza di Catania non parla di motivazioni politiche. Queste ve le siete inventate voi. Non andiamo da nessuna parte con gli orribili forni di Mathausen. Mi sembra sciocco ricordarle le bare di ghiaccio di Magadan o i gulag delle isole Sholowski. Tolga il monocolo

  11. Scritto da acidopolitico

    E lei sig. Sulas.
    Tolga le…BREE…In dialetto Bergamasco.In dialetto sardo non lo so’. In Italiano, e non me lo deve insegnare lei,paraocchi…E se non e’ capace di leggere l’Italiano non e’ certo colpa mia.
    Buon lavoro.
    E poi nei suoi post mi puo’ anche chiamare x nome e cognome visto che che con il suo primo,post,si era attaccato al fatto del mio anonimato………
    E poi ancora sui suoi commenti……..
    NO COMMENT.

  12. Scritto da caniggia

    Alice 89.
    Evidentemente frequenti gente ,come dici tu’ , sbagliata,ma nella tua beata gioventu’ non ti puoi arrogare la verita’ assoluta , “confondendo” : comunismo, cattolicesimo , volontariato, canne , coca, martini, sbronze. Infatti tu’ stessa dici ..che si dicono..
    Prova ad informarti sul volontariato e ,probanilmente ,scoprirai un mondo a te’ sconosciuto . In Italia La sx da sempre fa’ volontaria. E non deve certo imparare dai cattolici. EQUOSOLIDALE ,ti dice niente.
    Apri i tuoi orizzonti.Auguri.

  13. Scritto da ATT

    Esprimo tutta la mia solidarietà con il signor Sulas! Se adesso cominciamo anche a distinguere noi bergamaschi dai sardi domani cosa ci mettiamo a scrivere?

  14. Scritto da acidopolitico

    X G,Sulas.
    Vediamo se adesso che le dico chi sono legge MEGLIO cio’ che ho scritto.
    Sono il sig.Marino Bonanomi e di bar non ne frequento. E nemmeno sedi di partito e tantomeno redazioni, o, studi televisivi, con zero tessere in tasca.
    Le RIPETO.Nella costituzione Italiana sta’ scritto che: E’ vietata la ricostituzione e iscrizione al partito fascista,e non gia’ al partito Comunista.
    Il NAZIFASCISMO nella seconda gurra mondiale ha fatto 6 milioni di morti INNOCENTI NEI FORNI E NELLE CAMERE A GAS.

  15. Scritto da bergamasco

    Ricordate i 6 milioni di ebrei uccisi, ma NON RICORDATE MAI i 20 milioni fatti da comunismo con i gulag. Scendete in piazza per manifestare contro l’invasione dell’iraq, ma non vi ho sentito per l’invasione della Georgia.
    Difendete gli omossessuali, gli extracomunitari e i rom, ma la gente che lavora onestamente, quella non la difendete. Se uno di queste categorie viene malmenata, la prima cosa che dite è SONO STATI I FASCISTI, poi si scopre che è stato un comunista. ecco i veri comunisti

  16. Scritto da paolo

    x acidopolitico
    …”I Comunisti hanno liberato l’Italia dal regime Nazifascista.”….
    scusa ma sono stati gli ALLEATI a liberarci

  17. Scritto da ATT

    E’ assolutamente ingiusto giudicare una persona per la propria preferenza politica. Certo che voi comunisti ne fate di fesserie!!!!

  18. Scritto da andrea

    vorrei dire a “acido politico” che i movimenti partigiani e i partiti comunisti dopo la liberazione da parte dell AMERICA hanno continuato a giustiziare e seviziare uomini donne bambini religiosi/e e chiunque aveva dato consenso ai fascisti e questo a guerra finita.tutto questo è documentato nella storia d italia di bruno vespa e se questi morti li aggiungiamo ai morti fatti dal regime cinese,cubano-russo altro che 6 milioni.

  19. Scritto da arcierebergamasco

    la falsità regna nei movimenti giovanili politici, e questo è male immaginate dove non sono più giovani movimenti!
    La sentenza parla di droga e alcol, per voi “giovani” fancazzisti è lecito farsi e magari se il bimbo piange, fanculo…Ora recriminate su basi false e magari qualcuno vi crede pure, e rimarcate cose assurde e piantatela voi parlate di libertà dove siete pronti fare scontri ognidove esiste qualcuno che non la pensi come voi, vivete nell’illegalità sotto occhi di tutti, questo è male

  20. Scritto da piero

    ma andate a laurà… che le mei… siete tanto carini. poi se trovate un marocchino per strada lo bastonate solo perchè non ha condiviso il fumo con voi….

  21. Scritto da acidopolitico

    Probabilmente tu’ …Sig. Giangavino Sulas , sbaglio o sei il cronista che capisce di calcio e che interviene in trasmissioni calcistiche ? , parlando di carri armati dimentichi quelli Tedeschi e Fascisti dell’ultima guerra mondiale.
    E dimentichi ,od ometti di dire che: Reato e’ essere FASCISTI .
    I Comunisti hanno liberato l’Italia dal regime Nazifascista.
    Quando parlate non dimenticate mai che i nazifascisti hanno fatto nell’ultimo conflito mondiale 6 milioni di morti INNOCENTI.
    ricordatevelo

  22. Scritto da Giangavino Sulas

    Acido politico. I messaggi anonimi mi ricordano la Ceka, o NKVD, la polizia politica del comunismo sovietico che giustiziava i non comunisti con un colpo di pistola alla nuca. Coraggiosi eh! La sentenza di Catania: se l’avete letta scrivete il falso in malafede. Se non l’avete letta ve la siete raccontata al bar, a modo vostro. I morti delle II guerra mondiale per la verità sono stati quasi 50 milioni. Neanche la storia che vi interessa studiate. E vorreste cambiare il mondo!!!!!

  23. Scritto da m'interrogo

    Ho studiato all’università di bg.Spesso, fuori dalle sedi, ho incontrato gli studenti comunisti armati di volantino e idee sulla giustizia sociale. Non ho mai capito perchè io ero sempre di corsa perchè dovevo passare dalle lezioni in università, al lavoro per pagarmi le tasse, al volontariato. E loro, comunisti in lotta per l’uguaglianza sociale, potevano permettersi il lusso di filosofeggiare, caxxeggiare e terminare gli studi con quei 3-4 anni fuori corso. Mantenuti da papà, mah…

  24. Scritto da Giangavino Sulas

    Siamo al solito falso. La sentenza del Tribunale di Catania non cita motivazioni politiche. Parla di sostanze stupefacenti. Leggetela, altrimenti è malafede. Leggo le parole «uguaglianza», «giustizia sociale», «repressione». Chiedete qualcosa ai vostri coetanei cubani. Oppure documentatevi su cosa è successo 40 anni fa a Praga e 52 anni fa a Budapest. Carri armati con la stella rossa sulla torretta contro il desiderio di libertà degli studenti.Potevano leggere solo il Rude Pravo.

  25. Scritto da un trevigliese

    come mai quando i giudici sono criticati dalla parte avversa sono dei martiri della libertà e quando colpiscono la parte amica diventano dei dittatori? Da schieramenti opposti tutti uguali quando si viene toccati si grida al complotto. Una ben strana idea della democrazia…

  26. Scritto da andrea1

    non accetto questa morale da parte dei comunisti italiani perchè loro sono i primi a non accettare le opinioni altrui,io sono di destra ma loro questo non lo accettano è forse parlare di uguaglianza e giustizia questo?loro hanno difeso carlo giuliani a genova ma questo ragazzo ,tra l altro frequentatore di centri sociali e dichiarato di sx,stava colpendo un tutore dell ordine con un estintore e anche questo non mi sembra faccia parte di giustizia.se predicate in un certo modo io lo accetto …

  27. Scritto da andrea2

    … ma dovete anche agire di conseguenza e prendere esempio da un paese come cuba , che voi lodate ,dove niente è privato ma tutto possiede allo stato dalla casa alla scuola alla sanità fino al posto di lavoro;dove uno che la pensa diversamente dallo stato viene inprigionato a vita e non come vivete voi qui in italia dove siete proprietari di case e di auto ,dove la maggior parte di voi ha alle spalle una famiglia benestante.

  28. Scritto da giuseppe fumagalli

    Basta, diamogli il ciucio a ‘sti comunisti. Ogni occasione è buona per frignare e presentarsi come martiri di una libertà di cui regolarmente hanno fatto scempio.E ogni occasione è buona per stravolgere la verità che molti di loro chiamano ancora Pravda. Leggete bene, cari compagni. Vedrete che la sentenza di Catania non rileva un giudizio politico, ma solo una situazione d’allarme per un minorenne che frequenta un partito dove non si rifonda il comunismo ma ci si sfonda di alcol e droga.