BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutti a guardar le stelle: ?? scoppiata l'”astro-mania” fotogallery

La Torre del Sole, il parco inaugurato a fine marzo, fa il pieno di visite anche d'estate. Tutto prenotato per sabato 16 quando sar?? possibile ammirare l'eclisse parziale di luna. Fausto Affaticati: "Non ci aspettavamo questo boom estivo". E a ottobre osservatorio e planetario tra i protagonisti di Bergamo Scienza

Più informazioni su

Quattro mesi vissuti intensamente, forse più del previsto. Potremmo sintetizzare così le prime settimane di vita della Torre del Sole, il parco astronomico di Brembate Sopra, inaugurato il 29 marzo e da allora in piena attività e con richieste e prenotazioni ben oltre le aspettative, non solo durante il periodo scolastico, ma anche adesso, in pieno agosto. Lo conferma Fausto Affaticati, uno dei due operatori in servizio al planetario diretto da Davide dal Prato. "Sarà perchè in tanti, anche a causa di forza maggiore, non sono partiti per le vacanze d’agosto, ma sta di fatto che noi avevamo pensato di ridimensionare gli appuntamenti e invece li avremmo dovuti aumentare. Per esempio domenica sera era in programma la notte delle stelle cadenti per una settantina di persone. Ebbene avremmo dovuto ampliarla a trecento perché tante sono state le richieste di prenotazione".
Identico interesse per sabato 16 agosto quando alla Torre del Sole si potrà osservare l’eclisse parziale di luna: "la notte della luna rossa" è già sold out e non sono pochi coloro che dovranno ammirare l’eclisse da altri punti.
Ma cosa piace alla gente che, più attraverso il passaparola che tramite una vera e propria campagna pubblicitaria, approda alla vecchia torre dell’acquedotto trasformata in uno dei pochi parchi d’astronomia esistenti in Italia, un osservatorio astronomico dotato di un potente telescopio rifrattore, di una torre solare in grado di compiere accurate osservazioni sulla superficie del Sole, di un planetario, di un radiotelescopio, di un pendolo di Foucault? "Stupisce sempre, ragazzi e adulti, guardare gli oggetti celesti col telescopio grande della cupola: adesso in transito c’è Giove con le sue lune e tutti restano rapiti dallo spettacolo. E poi piace molto il planetario. Il nostro è di nuovissima concezione, digitale: permette non solo la simulazione del cielo notturno, ma anche la proiezione di film e documentari scientifici. Che vengono proiettati su uno schermo semisferico sopra la testa dei visitatori comodamente semi-sdraiati: l’impressione è di essere dentro lo spazio". 
Mentre l’estate volge al termine, alla Torre del Sole hanno già disegnato il programma di settembre con le visite, i laboratori, le conferenze, le esposizioni: "E a ottobre saremo tra i protagonisti di Bergamo Scienza", conclude Fausto Affaticati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.