BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Passo San Marco si lavora e si fa festa

Sabato 16 agosto una giornata particolare tra camminata, visite guidate e polenta taragna. A un mese dalla posa della "prima pianta" si potr?? verificare come sta cambiando lo storico valico grazie all'intervento del Parco delle Orobie, e dei Comuni di Averara e Mezzoldo

A meno di un mese dalla “posa della prima pianta” della cattedrale verde, lo scorso 19 luglio a Oltre il Colle, sabato 16 agosto si farà tappa in uno degli angoli storici e suggestivi della Lombardia, il Passo San Marco. E’ la seconda tappa di “Parco Vivo 2008”, la  manifestazione ideata dal Parco delle Orobie Bergamasche per permettere al pubblico di vivere la natura e di riappropriarsi del proprio patrimonio ambientale.
Il Passo San Marco, storico luogo di protezione, è infatti al centro dell’attenzione del Parco delle Orobie che, in accordo con la Provincia di Bergamo e con i Comuni di Mezzoldo e di Averara,  renderà il valico più a portata di mano e accessibile al grande pubblico.
Al centro dei lavori i punti più frequentati della zona di grande interesse paesaggistico, grazie  alla cornice della catena delle Alpi Orobiche, ma ancche storico, grazie a due itinerari risalenti rispettivamente ‘al 400 e ‘600, la Via Mercatorum, che sale da Averara e l’Antica Strada Priula, che sale da Mezzoldo e che univa Venezia ai Grigioni.
“Quest’ area   – sottolinea il Presidente del Parco delle Orobie Bergamasche Franco Grassi – è molto frequentata sia durante questo periodo estivo, quando dalla strada di valico con la Valtellina transita un importante flusso turistico anche di stranieri, sia durante l’inverno grazie alla presenza di due strutture ricettive. Ci sembrava davvero importante riqualificare una delle aree più frequentate del valico privo di adeguate infrastrutture di accoglienza. Poter riqualificare il passo e consentire una miglior fruizione è una grande soddisfazione che sono felice di condividere con le amministrazioni coinvolte, le associazioni e la popolazione del territorio ma anche con tanti turisti più o meno occasionali”.
La sistemazione del raccordo delle antiche strade selciate, la realizzazione d’ aree di sosta con attrezzature in pietra e di mappe dedicate anche  all’interpretazione del paesaggio sono alcune delle infrastrutture che consentiranno di vivere il parco in modo organizzato, di raccogliere informazioni divulgativo didattiche dei luoghi ricchi di significato storico e naturalistico.
Fitto il programma della giornata di festa: si inizierà la mattina alle 9 con la “36esima Mezzoldo Ca’ San Marco”, camminata libera a tutti e la gara nazionale competitiva di corsa in montagna “11° Trofeo Marco Balocco” per proseguire nel pomeriggio con l’inaugurazione dell’avvio dei lavori e le visite guidate aperte a tutti al Passo e alle Trincee. Alle 19, appuntamento nella sala della Comunità di Mezzoldo per una serata a base di polenta Taragna, tipico piatto locale e tanta musica con l’Unione Sportiva Mezzoldo.
Le altre due date previste da Parco vivo 2008 sono: 20 settembre, apertura dell’osservatorio faunistico di Valbondione; 4 ottobre, visite guidate alle antiche miniere di Schilpario e ai musei della Valle di Scalve. Per il programma completo di Parco Vivo 2008 www.parcorobie.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.