BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardi in vacanza sicuri

Grazie a quasi 1.700 imprese del settore sicurezza, il 20% delle imprese italiane Imprese di vigilanza e investigazione: in un anno +9,2% Milano, prima nel settore sicurezza. Poi, Brescia Varese e Bergamo

Più informazioni su

In fatto di sicurezza e prevenzione contro i furti i lombardi non badano a spese. In un anno (dal primo trimestre 2007 al primo trimestre 2008) la Lombardia ha visto crescere del 4% il settore della sicurezza le cui imprese raggiungono quota 1.655 (il 19,5% del totale Italia di settore). E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2008 e 2007.
Le imprese per la costruzione di casseforti, forzieri e porte metalliche attive nella regione sono 83 (il 21% del totale nazionale) mentre le imprese per l’investigazione e la vigilanza sono 509 (16,9% del totale Italia) e crescono in un anno del 9,2%. Bene anche le imprese per l’installazione degli impianti d’antifurto  che crescono rispetto al 2007 dell’1,9% e con 1.063 imprese rappresentano il 20,9% italiano del settore. Tra le province lombarde, la maggior concentrazione di “imprese della sicurezza” si registra a Milano con 775 imprese (46,8% sul totale regionale), di cui 278 attive nella vigilanza e investigazione. Seguono Brescia con 178 imprese (10,8% della regione), Varese con 171 (il 10,3% delle imprese lombarde) e Bergamo con 155 imprese (9,4% della regione). In un anno il settore sicurezza cresce percentualmente soprattutto a Como (+9,8%), Milano (+5,9%) e Pavia (+4,9%). Ma chi sono questi body guard? Nelle ditte individuali del settore quasi l’80% dei titolari ha meno di 50 anni. Sono stranieri poco meno del 3% dei titolari. E le donne? Il 14,5% dei titolari di imprese di vigilanza e investigazione è donna e in quasi un caso su tre ha un’età compresa tra i 20 e i 39 anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.