BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine, nuovi alloggi per studenti

A ottobre sar?? inaugurata una nuova residenza costata 2 milioni di euro e finanziata da Regione e Comune: avr?? 49 posti letto e porter?? l'offerta totale a 156. Nel 2003 i posti letto disponibili per chi veniva a studiare a Bergamo erano soltanto 17.

Più informazioni su

Cresce il numero di alloggi per gli studenti dell’Università degli Studi di Bergamo. Il prossimo ottobre verrà infatti inaugurato il nuovo studentato di Dalmine con 49 posti letto, dei quali 46 in camera doppia con bagno e 3 in camera singola per portatori di handicap, che si aggiungeranno agli attuali 107 disponibili nelle sedi di via Garibaldi e di via Caboto a Bergamo. I nuovi spazi, realizzati grazie all’intervento della Regione Lombardia e del Comune di Dalmine, che hanno richiesto un investimento superiore ai 2 milioni di Euro, sono ormai pronti e proprio in questi giorni è stata espletata la gara per la fornitura dell’arredamento. L’edificio, che sorge in via Verdi, vicino agli impianti sportivi universitari, avrà tutte le stanze cablate per l’accesso ad internet, una sala per le attività degli studenti e un locale lavanderia.
La residenza di via Garibaldi, aperta dal 2 gennaio 2008, di proprietà della Diocesi di Bergamo e acquisita in convenzione, è dotata di 93 posti in camera singola con bagno, di una Sala internet con 25 postazioni da cui connettersi gratuitamente alla rete tramite password assegnata all’inizio del soggiorno. La residenza di via Caboto, aperta nel 1996, è dotata, oltre che di spazi comuni, di appartamenti con 6 camere doppie e 2 singole. E’ autogestita dagli studenti, dotata di lavanderia e di un giardino di 295 metri quadrati. Nei locali sono presenti tre angoli cottura completi e due televisori.
Negli ultimi cinque anni l’offerta di alloggi è cresciuta molto, nel 2003 erano solo 17 i posti letto disponibili, si è passati a 74 nel 2004, poi a 107 nel gennaio 2008 e si raggiungerà quota 156 ad ottobre.
«Abbiamo fatto molto negli ultimi anni per migliorare la qualità della vita dei nostri studenti – sottolinea il Rettore Alberto Castoldi -. Le nostre residenze offrono spazi accoglienti, ben attrezzati e sono dotate di tutti i moderni servizi. Siamo convinti che oltre alla didattica una buona Università debba garantire servizi per favorire lo studio, lo svago e la socialità».
Gli alloggi assegnati nell’anno accademico 2007/2008 sono stati 113 così ripartiti: 25 a studenti della provincia di Bergamo, residenti ad oltre 35 chilometri dalla sede universitaria, 46 a studenti italiani non appartenenti alla provincia di Bergamo e 42 a studenti stranieri. Per l’anno accademico 2008/2009, con 156 posti disponibili, l’Università, potrà incentivare l’arrivo di nuovi studenti, italiani provenienti da altre  province e stranieri.
«La disponibilità di posti aggiuntivi – continua il rettore Alberto Castoldi –  dovrebbe permetterci di attrarre ancor più studenti meritevoli provenienti da fuori provincia, incentivati dalla possibilità di studiare a Bergamo vivendo in una residenza universitaria a costo zero».
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.