BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Via Zanica, approvato il parco del business

Un business park, parco degli affari, a pochi passi dall'autostrada. La giunta ha approvato il cos??detto piano norma 17, un'area industriale-artigianale che diverr?? il nuovo ingresso della citt??. Il progetto, presentato dall'immobiliare Bertasa che fa capo al gruppo Percassi, comprende quattro insediamenti: un palazzo di otto piani per il terziario, un'area artigianale-industriale, magazzino e archivio comunale e un parco pubblico.

Più informazioni su

Un business park, parco degli affari, a pochi passi dall’autostrada. La giunta ha approvato il cosìdetto piano norma 17, un’area industriale-artigianale che diverrà il nuovo ingresso della città. Il progetto, presentato dall’immobiliare Bertasa che fa capo al gruppo Percassi, comprende quattro insediamenti: un palazzo di otto piani per il terziario, un’area artigianale-industriale, magazzino e archivio comunale e un parco pubblico. L’imponente intervento, si parla di 150 mila e 665 metri cubi totali, cambieranno il volto all’area compresa tra lo svincolo della A4 e via Zanica, che attualmente è un pratone inutilizzato. 
Come accade per tutti i piani integrati di intervento l’operatore, in questo caso il gruppo Percassi, garantirà degli standard qualitiativi al Comune. Verranno realizzati una rotatoria per risolvere in partenza problemi di traffico, un avveniristico archivio comunale, un magazzino e il già citato parco, la cui manutenzione sarà comunque a carico dell’immobiliare Bertasa. Il finanziamento per le opere pubbliche ammonta a 2 milioni e 700 mila euro, poco più di quanto spetterebbe per gli oneri di urbanizzazione.
Un discorso a parte merita la qualità dell’intervento. Tutti i lotti verranno costruiti infatti in classe A. "E’ importante sottolineare che si tratta del primo complesso non residenziale di questa portata che verrà realizzato in classe A – spiega l’assessore all’Urbanistica Valter Grossi -. Questo progetto ha avuto una gestazione un po’ lunga. Sarà un’importante occasione di sviluppo per tutta la città".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sabrina

    a quanto scritto da Olpierlu aggiungo che la stazione ferroviaria, la piazza antistante e la zona autolinee continuano ad essere in uno stato assolutamente vergognoso. Con tutti gli interventi in programma in via autostrada ce la farà la ns.amministrazione a dare almeno un accesso decoroso all’ingresso della città?

  2. Scritto da Olpierlu

    Il dinamismo del gruppo Percassi (anche se spesso c’è più fumo che arrosto) fa sempre bene, soprattutto considerando l’immobilismo di molti altri. In questa orgia di parchi prima del LUSSO ora del BUSINESS più l’area commerciale della nuova DOGANA/CENTRO IKEA e il MERCATO di FRUTTA E VERDURA tutto nel raggio di pochi chilometri a me francamente pare eccessivo. Intanto gli studenti aspettano ancora la mitica PASSERELLA, e per un parcheggio e la scala mobile a Città Alta ovvio, ci vorranno secoli

  3. Scritto da Tuditanus

    Ma è vero che uno degli edifici è destinato a contenere l’archivio cartaceo del Comune? Sul marciapiede dirimpetto di via Zanica esiste già l’usatissimo ed efficientissimo Centro Servizi della Finanza.
    I lupi perdono il pelo, ma non il vizio. Va a finire che useranno tutti gli edifici per i servizi dell’aeroporto e del Polo del Lusso.