BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scovati appartamenti a luci rosse in via Quarenghi

La polizia ha individuato due appartamenti a luci rosse in via Quarenghi 8, dove si prostituivano rispettivamente due ragazze cinesi clandestine e tre ragazze dominicane. Avviati gli accertamenti sull'affitto pagato in entrambi i casi al proprietario, bergamasco, delle abitazioni. Le tre dominicane pagavano un canone di 250 euro a testa al mese, per un bilocale di 50 metri quadrati.

Più informazioni su

Prostituzione nelle case nel mirino della polizia: due volanti, alle 16 di mercoledì 30 luglio, sono intervenute in via Quarenghi, al civico 8, dopo insistenti segnalazioni di alcuni residenti della zona, che parlavano di un continuo "via vai" di uomini italiani non del posto in due appartamenti. In un’abitazione gli agenti di polizia hanno trovato una ragazza cinese di 28 anni, che tramite l’interprete ha dichiarato: "Sono arrivata tre mesi fa a Bergamo con un’amica: qui offriamo prestazioni sessuali a 50 euro l’una". La ragazza cinese è stata denunciata per violazione della legge sull’immigrazione. In un appartamento dello stesso stabile (e con lo stesso proprietario) la polizia ha poi trovato due giovani dominicane, di 26 e 20 anni. Entrambe con permessi di soggiorno sui quali sono scattati accertamenti: la prima risulta regolarmente in Italia dopo essersi sposata con un italiano, la seconda ha ottenuto il permesso di soggiorno per motivi familiari.  Le due dominicane risultano residenti a Milano e a quanto pare l’appartamento in via Quarenghi veniva utilizzato solo per ricevere clienti. La donna di 26 anni ha dichiarato che un’altra connazionale si prostituiva nella stessa abitazione: il canone di affitto versato al proprietario italiano era di 250 euro a testa, per un bilocale di 50 metri quadrati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.