BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’avvocato Curnis “vittima degli spioni”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata dall'avvocato Carlo Curnis.

Più informazioni su

Le scrivo con riferimento all’articolo pubblicato dalla Vostra testata e intitolato “Alessandra Facchinetti e altri bergamaschi intercettati”, innanzitutto, per ringraziarLa per avermi trasmesso copia dell’atto di chiusura delle indagini della Procura di Milano avente per oggetto i reati commessi da alcune persone a danno di numerose cittadini tra i quali il sottoscritto, e poi per chiederLe di rettificare e/o meglio precisare la notizia ove si indica la mia persona tra quelle “intercettate”. Ciò non è corretto e può  indurre i lettori a una interpretazione equivoca potenzialmente lesiva della mia immagine. 

Il termine “intercettato”, infatti, nell’ambito di indagini giudiziarie è normalmente riferito alle persone indagate che sono le sole che possono essere oggetto di intercettazioni. Quando, invece, alcuni cittadini sono sottoposti ad indagini illegali, si tratta tecnicamente di “persone offese dal reato” che io definirei in termine giornalistico “vittime degli spioni”.

Pertanto, poichè l’articolo è ancora depositato all’interno del sito, e la notizia è stato poi divulgata acriticamente da Videobergamo, La invito a rettificare la notizia dando risalto alla mia qualifica di persona offesa dal reato e che si costituirà parte civile. Nel merito, sto valutando la posizione del Ministero degli Interni che in linea di principio è assimilabile a quella degli indagati. Da cittadino mi chiedo se sia possibile che un semplice brigadiere possa accedere all’anagrafe tributaria e alla banca dati dei precedenti penali senza particolari filtri gerarchici e/o informatici con tutto quello che ne consegue sul piano della violazione della “privacy”.

Cordiali saluti.

Avv. Carlo Curnis

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.