BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una rivista telematica per promuovere i prodotti tipici bergamaschi

"Sapori bergamaschi magazine" è la rivista telematica che da agosto in poi, ogni due settimane, promuoverà i prodotti tipici delle Orobie. Un'iniziativa di Agripromo (che sta rimettendo a nuovo il proprio sito web) e del Consorzio di tutela Valcalepio: il giornale on line si rivolge agli amanti della genuinità nostrana

Più informazioni su

Una rivista telematica quindicinale per valorizzare e promuovere i prodotti tipici bergamaschi. La edita Agripromo in sinergia con il Consorzio di tutela Valcalepio. “Sapori bergamaschi magazine”, che verrà inviata per posta elettronica a migliaia di amanti del bere bene e del mangiare genuino di tutta la penisola, che hanno già autorizzato la spedizione. “Abbiamo fatto questa scelta – dichiara Carlo Mangoni, presidente di Agripromo e direttore responsabile della rivista – per raggiungere un numero sempre maggiore di persone e per dare sempre più visibilità alle prelibatezze della terra orobica, che nulla hanno da invidiare a quelle delle altre province italiane. E poi si tratta anche di valorizzare il grande e qualificato lavoro dei nostri produttori e dell’intero territorio bergamasco che garantisce proposte enogastronomiche e culturali immense. Per raggiungere questo obiettivo stiamo rifacendo ex novo anche il nostro sito web che sarà molto più dinamico del precedente e bilingue”.
“Questa nuova iniziativa di Agripromo – ha commentato Valerio Bettoni, presidente della Provincia di Bergamo – che farà conoscere la validità dei nostri prodotti enogastronomici a livello nazionale, dimostra quanto sia stata valida la nostra scelta di creare una società che diffondesse e difendesse i nostri prodotti, la bergamaschità e l’intero territorio, nonché le realtà imprenditoriali che vi operano”.
“La nostra adesione al nuovo progetto di Agripromo con cui stiamo operando in sinergia dall’inizio di quest’anno in modo più che positivo, è stata immediata – ha aggiunto Bonaventura Grumelli Pedrocca, vice-presidente della Provincia e presidente del Consorzio Tutela Valcalepio – perché sfruttando le nuove vie di comunicazione, siamo convinti che i vini del Colleoni avranno un palcoscenico sempre più vasto con una ricaduta commerciale positiva per i nostri produttori”.
 “Sapori bergamaschi magazine – ha spiegato Enrico Silva, direttore editoriale della rivista e artefice del nuovo progetto di comunicazione – tratterà solo la realtà bergamasca e non andrà, se non per casi eccezionali, oltre i confini della nostra provincia. La pubblicazione conterrà articoli sui prodotti tradizionali, le loro lavorazioni, le curiosità, gli itinerari enogastronomici e su tutto quello che gravita attorno al settore agroalimentare a partire dalle manifestazione e dagli eventi che si svolgeranno sul territorio”.
“Una panoramica a 360 gradi – ha aggiunto Giuseppe Fattori, consigliere di Agripromo – che, con l’inserimento anche di video, farà conoscere l’intera filiera agroalimentare bergamasca che, per le sue grandi qualità, merita, decisamente, più visibilità rispetto a quanto ha ottenuto fino ad oggi”.
Sapori bergamaschi magazine avrà una cadenza quindicinale. Accanto a quella destinata ai consumatori, con periodicità mensile, ne verrà pubblicata una mensile riservata ai soli operatori di settore. Inoltre a supporto delle due pubblicazioni on line, Agripromo editerà un bimestrale cartaceo che verrà distribuito alle manifestazioni e inviato agli abbonati.
Quanti fossero interessati a ricevere gratuitamente on line “Sapori bergamaschi magazine”, devono comunicare i loro dati, autorizzando la spedizione, a comunicazione@agripromo.it .Il primo numero sarà in distribuzione alla fine di agosto.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.