BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tempo Barocco, cambia la direzione artistica ma non la qualità dei concerti

Il Festival Tempo Barocco, all'ottava edizione, si presenterà anche quest'anno all'appuntamento dei tanti appassionati che l'hanno visto spiccare tra le migliori iniziative musicali sul territorio bergamasco. Curata dall'Associazione Sala Greppi, ora guidata dall'avvocato Ettore Tacchini, la rassegna propone tre appuntamenti (9-16-23 settembre) di altissimo livello.

Più informazioni su

Il Festival Tempo Barocco, all’ottava edizione, si presenterà  anche quest’anno all’appuntamento dei tanti appassionati che l’hanno visto spiccare tra le migliori iniziative musicali sul territorio bergamasco. La Provincia di Bergamo, l’assessorato allo spettacolo e cultura che organizza la manifestazione, ha rinnovato la collaborazione con l’associazione Sala Greppi, e anche quest’anno sul finire dell’estate arriveranno i tre appuntamenti con la musica classica. Le date sono appena spostate rispetto agli anni scorsi, anche per gli avvicendamenti intercorsi nell’associazione Sala Greppi, che ha dovuto far i conti con le dimissioni del presidente e direttore artistico PierAngelo Ravasio e i tempi ristretti in cui si è trovato ad operare il nuovo presidente, l’avv. Ettore Tacchini, coadiuvato peraltro da un efficiente nuovo direttivo.

Il 9 settembre 2008 nella splendida Basilica di San Martino di Alzano Lombardo aprirà la manifestazione la talentuosa pianista napoletana Mariangela Vacatello, già nota a Bergamo anche per la sua apparizione al Festival Pianistico Benedetti Michelangeli, oltre che in Sala greppi: programma inedito, tra la Sonata op. 109 di Beethoven, tre Studi Trascendentali di Liszt, due Preludi e Fughe di Shostakovich e le Variazioni di Busoni sul Preludio n.20 di Chopin.

Secondo concerto il 16 settembre nel Chiostro Maggiore del Monastero Benedettino di San Paolo d’Argon con un duo inedito ma di grande spettacolarità: il violinista russo Sergej Krilov e il violoncellista svizzero ma di origini taiwanesi Wen-Sinn Yang, già violoncello principale della Bayerischer Rundfunk Orchestra prima di prendere la cattedra della Musik Hochschule di Monaco e continuare l’attività concertistica come solista. Programma di vasto respiro, dalla Suite n.4 di Bach per violoncello solo alla Sonata di Prokofiev per violino solo, fino a pagine per i due strumenti assieme di Gliere, Kodaly e Haendel.

Terzo e ultimo appuntamento il 23 Settembre nel Monastero di San Nicola di Almenno San Salvatore con il Trio Voces Intimae e un programma sospeso tra classicismo e preclassicismo: Mozart, Boccherini, Haydn e Hummel. Il trio pianoforte, violino e violoncello è ormai considerato il rappresentante della cultura italiana nel mondo ed ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto del mondo e italiane, dalla Carnagie Hall di New-York alla Musik Halle di Amburgo. Le esecuzioni del trio sono ammirate dagli esperti e dai recensori per la sottigliezza, fluidità, eleganza e perfetta intonazione. Tutti i concerti, come di consueto (alle 21) sono a ingresso libero.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.