BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ryanair, il gestaccio di Bossi come r??clame Castelli: non voler?? pi?? con loro

Singolare campagna pubblicitaria della compagnia irlandese, che utilizza l'immagine del Senat??r che mostra il medio per lanciare l'ultima promozione. Per sfidare Alitalia e convincere il "popolo del nord" a volare low cost. Pesanti le repliche dei lumbard: Roberto Castelli annuncia che non voler?? pi?? con la compagnia irlandese

Più informazioni su

Ryanair tocca le corde dell’orgoglio padano per spingere il popolo del nord a utilizzare i propri aerei anziché quelli della compagnia di bandiera. In linea con la spregiudicatezza che caratterizza le sue campagne, stavolta il vettore low cost irlandese, che proprio a Orio al Serio ha la sua base italiana, ha arruolato nientemeno che Umberto Bossi e il suo gestaccio: solo che il dito medio del Senatur è in questo caso indebitamente rivolto verso i passeggeri italiani, danneggiati secondo Ryanair dalle scelte del governo a vantaggio di Alitalia. 
E la Lega, subito, insorge. Tanto che il capogruppo del Carroccio a Strasburgo Mario Borghezio ha scritto un’interrogazione urgente alla Commissione Europea. Mentre il sottosegretario al ministero Infrastrutture e Trasporti Roberto Castelli ha annunciato che verificherà "se questa sorprendente presa di posizione sia compatibile con l’attività di operatore della compagnia negli aeroporti italiani". Ryanair, secondo Castelli, si comporta "più come un partito politico che come un’azienda".
Una pubblicità sorprendente e offensiva, ha dichiarato ancora Castelli: "Mi auguro che arrivino immediatamente le scuse dei dirigenti, in ogni caso certamente io non mi avvarrò dei servizi di Ryanair".
Parte della responsabilità è dello stesso Bossi, osserva Silvana Mura, deputata di Idv: "Chi di dito medio ferisce di dito medio perisce, verrebbe da dire ai leghisti che ora si scandalizzano per la trovata pubblicitaria di Ryanair, peccato che a farne le spese sia l’immagine dell’Italia. Quanto sta accadendo è in primo luogo colpa del Presidente del Consiglio e della sua maggioranza che hanno considerato poco più che una fanfaronata il fatto che un ministro insultasse l’inno d’Italia, con il risultato che l’Italia è diventata lo zimbello internazionale.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pol.sco.

    Bossi ha detto: “Schiava di Roma? Tie!'”
    Non mi sembra proprio aver gettato l’inno d’Italia nel water, ma solo aver fatto una battuta tipico-leghista su quell’equivoca definizione
    Anche gli U.S.A. hanno abolito da tempo lo schiavismo
    E poi decidetevi: difendete l’Italia (e quindi anche ALITALIA) oppure parteggiate per l’irlandese Ryanair?

  2. Scritto da Andrea

    Sinceramente, tra Alitalia, compagnia dal servizio pessimo e dai costi enormi (sia per i biglietti, sia per le casse dello Stato) e Ryanair, dal servizio medio-basso ma dai prezzi avvantaggiosi, preferisco di gran lunga la seconda. Me ne frego della compagnia nazionale, sono giovane, non ho soldi e se posso viaggiare devo ringraziare Ryanair, non Alitalia. E per favore, cancellate i commenti razzisti di Pol.Sco. sugli irlandesi.

  3. Scritto da Paolo

    oltretutto Bossi (e molta gente)dimostra di non conoscere l’inno perchè è la vittoria schiava di Roma e non l’Italia ma questo è trascurabile in fondo è solo un ministro della Repubblica.Sto ancora ridendo…

  4. Scritto da alberto ti

    Schiava di Roma – non è una definizione equivoca: significa che la Vittoria
    è schiava di Roma. Ma noi Italiani, esattamente come l’italiano Bossi, più che altro siamo schiavi dell’ignoranza.

  5. Scritto da ARCIEREBERGAMSCO

    ora che ognuno possa fare quello che gli pare uso di foto improprie, campagne pubblicitarie diffamatorie, e che per giunta la passi sempre liscia o al massimo fra 5 anni a fine causa si trovino a pagare cifre irrisorie è cosa ormai nota, loro sono inglesi e sfruttano i buchi che stanno in italia nella giustizia e nella nostra burocrazia sapendo che la condanna se ci sara sara fra molti anni.

  6. Scritto da Pol.sco.

    Che gli irlandesi della Ryanair vadano dove li sta mandando Bossi! E con tutti i loro familiari.

  7. Scritto da Paolo

    ..sto ancora ridendo chi di gestaccio ferisce…

  8. Scritto da alberto ti

    … Supporta le alte tariffe di Alitalia: vero! Supporta i frequenti scioperi di Alitalia: vero! Se ne frega dei passeggeri italiani: vero! Il gestaccio: vero! Penso che Ryanair se la caverà perché purtroppo è tutto vero. Cliente italiano di Ryanair

  9. Scritto da alberto ti

    Ah… scusate se sono invadente… dimenticavo di dire che su alcuni aerei di Ryanair c’è la scritta “Arrivederci Alitalia”, già da un bel po’ di tempo. Verificate su
    quotidianonet.ilsole24ore.com Che ci stiano prendendo per i fondelli è spiacevole. Che non gliene diamo delle buone ragioni è falso.

  10. Scritto da ureidacan

    Berlusconi ha coniato lo slogan: AMO L’ITALIA VOLO CON ALITALIA.
    Se lo ripete anche Bossi e Castelli, faccio la colletta per fare causa a Ryanair.

  11. Scritto da alberto ti

    Ure… In quale film di fantascienza?

  12. Scritto da Stefano

    Bossi ha avuto quello che si merita!!!!E spero che la smetta…Uno che fa il gestaccio sul nostro inno non merita rispetto se è un personaggio publico…figuriamocu un politico!!!A chi dice AMO L’ITALIA VOLO CON ALITALIA..dovrebbe essere schifato da quello che vogliono fare con la compagnia…Svegliaaaaa…In svizzera la Swissair è fallita, ma i suoi dipendenti sn stati riassunti da AirSwiss dopo un periodo breve…Basta pagare una compagnia mangiasoldi!!!!

  13. Scritto da Michele Forchini

    Un danno di immagine non di poco conto, per la Lega, mentre per Ryanair super pubblicità a costi veramente irrisori. Non è comunque un’operazione prettamente politica, semplicemente è il miglior evento su cui attaccare una pubblicità efficace dal punto di vista mediatico.
    Intanto il Pd ringrazia, per la pubblicità di opposizione gratuita e super efficace