BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Allarme per truffe telematiche in città

Alcuni cittadini hanno segnalato al Comune di Bergamo di aver ricevuto in questi giorni alcune e-mail, apparentemente inviate dal Comune di Bergamo tramite l’indirizzo avvisi.comune@libero.it , in cui viene comunicato al destinatario di aver preso una multa per eccesso di velocità. Occorre fare attenzione perché è una truffa.

Più informazioni su

Alcuni cittadini hanno segnalato al Comune di Bergamo di aver ricevuto in questi giorni alcune e-mail, apparentemente inviate dal Comune di Bergamo tramite l’indirizzo avvisi.comune@libero.it , in cui viene comunicato al destinatario di aver preso una multa per eccesso di velocità. Occorre fare attenzione perché è una truffa che sta verificandosi anche in altre città italiane. Il contenuto delle e-mail invita a prendere visione della sanzione attraverso un link in cui inserire i propri dati per il pagamento della multa o mediante il download di un allegato che potrebbe contenere virus. La Polizia Locale rende noto che tali e-mail non sono in alcun modo riconducibili all’Ufficio Contravvenzioni del Comune specificando che a norma del Codice della Strada, le multe del Comune vengono notificate esclusivamente tramite la Polizia Locale o il servizio postale. Non si deve pertanto rispondere alla e-mail né aprire gli allegati. Si invitano i cittadini a segnalare alla Polizia Locale eventuali nuove e-mail.

Qui sotto il testo dell’e-mail fasulla:

Da: "Comune di Bergamo" (avvisi.comune@libero.it)
A: ………………….
Data: …………………
Oggetto: Comune di Bergamo – Infrazione al Codice della Strada
La presente per notificarle la sanzione applicata per eccesso di velocità nel Comune di Bergamo in data …..
Articolo contestato n° 141
È obbligo del conducente regolare la velocità del veicolo in modo che, avuto riguardo alle caratteristiche, allo stato ed al carico del veicolo stesso, alle caratteristiche e alle condizioni della strada e del traffico e ad ogni altra circostanza di qualsiasi natura, sia evitato ogni pericolo per la sicurezza delle persone e delle cose ed ogni altra causa di disordine per la circolazione.

In allegato:
– Documentazione verbalizzata
– Immagini di ripresa
– Documentazione di contestazione
– Conteggio punti patente

Siete pregati di prendere visione di quanto in allegato ed agire di conseguenza entro e non oltre 15 giorni dal ricevimento della presente.

Qualora volesse opporsi a tale sanzione in allegato trova il modulo riferito alla sentenza di cassazione del 20 luglio 2001 n° 9909 la quale sminuisce la presunzione di veridicità dei fatti attestati come avvenuti in assenza di verbalizzanti (immagine presa con mezzi digitali).

Seguirà raccomandata a suo indirizzo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.