BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orio al Serio, aeroporto da record A giugno nuovo boom dei passeggeri

Orio al Serio, la crescita ?? esponenziale. Secondo Assaeroporti lo scalo a giugno ha fatto registrare un notevole incremento di passeggeri. Da Orio sono transitati 607.377 viaggiatori, con un incremento sulle tratte nazionali del 42,6% rispetto allo stesso periodo del 2007 e del 12,6% sui voli internazionali (487.979 passeggeri). L'aumento complessivo ?? del 17,4%.

Più informazioni su

Orio al Serio, la crescita è esponenziale. Secondo i dati diffusi da Assaeroporti (guarda la classifica) lo scalo bergamasco a giugno ha fatto registrare un incremento di passeggeri davvero notevole. Da Orio infatti sono partiti ed arrivati in totale 607.377 passeggeri, con un incremento sulle tratte nazionali del 42,6% rispetto allo stesso periodo del 2007 e del 12,6% sui voli internazionali (487.979 passeggeri).
L’incremento complessivo del 17,4% è dovuto principalmente all’elevato load factor registrato sui voli di linea. E sono proprio i voli di linea a segnare una variazione positiva rispetto a giugno 2007 (+17,9%). Un aumento è stato registrato anche per i passeggeri che hanno utilizzato i voli charter (+14,5%).
Così mentre gli altri aeroporti arrancano a causa del caro petrolio, Orio continua la scalata. Principale vittima del boom orobico è, come riposta il Sole 24 Ore, lo scalo di Malpensa, che a giugno ha registrato la battuta d’arresto più significativa: -22,2 per cento. In particolare il flusso passeggeri sui voli nazionali registra una perdita del 50,8% e su quelli internazionali del 18 per cento. Un dato negativo che da Malpensa leggono come "diretta conseguenza del de-hubbing di Alitalia. La compagnia prima raccoglieva passeggeri dall’Italia e dall’Europa anche per i voli intercontinentali, che ora sono stati cancellati o spostati su Roma Fiumicino". Ed è proprio sul flusso passeggeri della compagnia di bandiera che arrivano le maggiori perdite: -82,1 per cento. Se nel giugno 2007 i passeggeri Alitalia erano 991.591, a distanza di un anno, sono diventati 177.010.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Davide

    Un bene che l’aeroporto di Orio vada bene: è in un punto strategico del Nord e ben servito!! Meglio di altri aeroporti europei…
    Solo che a volte mi vien da chiedermi: ma la macchina turistica di Bergamo è riuscita col tempo a perdere la miopa, guardando e attirando davvero i turisti che passano per lo scalo orobico??

  2. Scritto da .dihno

    2 verità! Bene per la Sacbo e per l’insfrasttura aeroportuale che cresce a grando ritmi ed è considerata fra le + eccellenti d’Italia a livelli di servizi e altro. In 10 anni per Bergamo una scommessa vinta! deve essere un orgoglio bergamasco!
    Dall’altro credo non siano cmq. pochi i disagi per gli abitanti dei quartieri limifroti all’aeroporto! Con obiettività i 2 lati della medaglia!

  3. Scritto da .dihno

    Su scala nazionale 37 strutture aeroportuali mi sembrano un po troppe!
    Ed i numeri di molte di queste strutture lasciano perplessi. Immagino che i costi a carico del sistema Italia. non siano pochi. Il classico modo di gestire le cose all’Italiana con campanilismi e coltivare proprio orticello! Complimenti a Bg che è fra i primi 5 aeroporti d’Italia! BG, Linate, la Malpensa ed anche se dovesse crescere BS-Ghedi (bacino d’utenza di oltre 10 Mil) altre realtà lasciano desiderare!

  4. Scritto da golfo70

    sull’asse Torino – Trieste. ci sono TO-MPX-Linate- BG- BS- VR-VE-Treviso-Trieste
    cmq in 800km non sono poche 9 realtà! anche se il bacino d’utenza di oltre 15 milioni di abitanti non è poco. e poi è qui che si concrentano molti viaggi d’affari per lavoro!
    Forse andrebbero meglio Aggregati TO-MPX e Linate (per Nord/ovest); BG-BS-VR (Nord centrale) e VE-TV-TR (per Nord/est). 3 grosse società di gestione che in relazione ai numeri abbiano poi grossi tornaconti e risorse da rinvestire!