BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Del Neri aspetta Cerci: “Puntiamo su di lui” Rovetta, battibecco tra Vieri e un tifoso

L'allenatore nerazzurro: "Sarà una pedina importante". Giocherà a sinistra, nel ruolo lasciato libero da Langella. Osti conferma: "Ci piace molto, aspettiamo la risposta della Roma". Ma l'accordo di massima c'è già. Durante l'allenamento un ultrà insulta Bobo, che reagisce invitandolo a scendere dalla tribuna. Ma l'urlatore si scusa e l'incidente si chiude.

Più informazioni su

Sarà Alessio Cerci l’esterno sinistro dell’Atalanta, come anticipato da Bergamonews domenica sera. Il giovane romanista (21 anni) arriverà su precisa indicazione di Gigi Del Neri. “Ha fatto molto bene lo scorso anno con il Pisa – ha spiegato l’allenatore a Romanews – Se abbiamo deciso di puntare su di lui, vuol dire che per noi potrebbe diventare una pedina importante, un titolare”. Anche Carlo Osti ha ammesso il forte interesse per il giocatore: “Cerci è un giocatore che ci piace molto. Abbiamo chiesto informazioni alla Roma e stiamo aspettando una risposta". Dovrebbe arrivare a breve, visto che l’accordo di massima per il prestito c’è già, così come il benestare del giovane talento che nella scorsa stagione ha segnato dieci gol con il Pisa in serie B (uno anche all’Albinoleffe). La concorrenza del Genoa potrebbe però rappresentare un ostacolo dell’ultima ora. "So che sul giocatore ci sono anche altre squadre interessate – ha rivelato Osti -, quindi non sarà facile prenderlo. Ho parlato tre giorni fa con la Roma e penso che nelle prossime ore ci risentiremo. La società giallorossa sta prendendo una decisione, considerando anche che il giocatore viene da un infortunio, anche se mi sembra sulla via del recupero”. Cerci è stato recentemente operato al ginocchio, ma entro fine agosto sarà guarito. In tempo per l’inizio del campionato.

Vieri risponde a un tifoso – La quiete del ritiro di Rovetta è stata incrinata da un battibecco tra un tifoso e Vieri. Durante una pausa dell’allenamento pomeridiano, dalla tribuna è piovuto un insulto secco all’indirizzo di Bobo, che per tutto il giorno si è allenato a parte correndo con tanto di Ipod all’orecchio. Stavolta il bomber non è riuscito a restare impassibile, e si è rivolto verso la tribuna, invitando il tifoso a scendere per discutere la faccenda. Di fronte allo sguardo truce di Vieri, l’urlatore ha però fatto marcia indietro, chiedendogli pubblicamente scusa. L’"incidente" si è chiuso lì, senza ulteriori strascichi. 

Guarda il video di Cerci, l’"Henry di Val Montone"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da caniggia

    D’accordo con GB…
    I soliti ” B U G I A R D I N I ” di l’eco……………!!!!!!!!
    E poi si meravigliano di tante cose che avvengono allo stadio.
    Invito la societa’ , nei suoi accompagnatori ufficiali , a prendere posizioni nette nei riguardi di questi “signori” disturbatori incivili.

  2. Scritto da Casoncello

    Avrei pagato di tasca mia pur di assistere al battibecco tra Vieri e il tifoso… Saluti alla redazione e felice continuazione, io stacco qui e mi ritiro.

  3. Scritto da GB

    Ho assistito al battibecco e la cosa avvilente è che la societa’ Atalanta non è intervenuta a favore del giocatore contro il solito maleducato.
    Finchè la societa’ non prenderà seri provvedimenti, a Bergamo questi fatti continueranno. Una società forte avrebbe allontanato subito il SIGNORE MALEDUCATO e poi avrebbe continuato gli allenamenti a porte chiuse. A questo comportamento passivo collabora anche l’Eco di BG il cui giornalista presente ha finto di non vedere e sentire. Complimenti!

  4. Scritto da tifoso di vecchia data

    e’ vero allora, non era un ultras! un ultras quando e’ da solo sta zitto , solo quando e’ in gruppo alza la voce! Ultras o tifoso o passante e’ stato un semplice maleducato.
    Certo, tutti a processare Vieri: ma ieri sera alla festa della Dea , tutti quelli che osannavano Caniggia non si ricordano che tale Claudio Paul aveva lasciato l’Atalanta per la Roma ! Si, la Roma ! E allora … ultras solo quando fa comodo , bandiere solo quando fa comodo !

  5. Scritto da caniggia

    Per Lello da Nese. Non lo so se tu sei un ultras o meno. Dal tuo commento sul battibecco si direbbe di si.Ma comunque: prima di esprimere giudizi dovresti imparare a leggere..!!..L’articolo parla di : TIFOSO ,nonchè, URLATORE. Se da ultras, come credo tu sia, i tuoi comportamenti sono sempre come quello del commento sottostante: fare o parlare senza collegare il cervello….A LE’ DURA… Percio’ mi spiego tante cose che avvengono allo stadio provocate dagli ultras.

  6. Scritto da alex62

    che sia un ultras o no e’ ora di finirla con questa pagliacciata su bobo,e’ un nostro giocatore e si deve rispettare,a me sta’ storia comincia a stufare… forza bobo fai vedere a tutti chi sei… non capisco l’anno scorso abbiamo pagato fior di stipendi a simone inzaghi, paolucci.e muslimovic per fare 2 gol … sicuramente bobo fara’ di piu’ dei 3 gocatori citati messi assieme. n.b. sono stato in curva per 20 anni nei commandos e poi con le bna non sono uno della tribuna…e’ ora di finirla.

  7. Scritto da lello da nese

    per il tifoso di vecchia data… nel ritorno di Atalanta-Fiorentina dello scorso campionato, 2-2 per la cronaca, al momento dell’entrata in campo di Vieri tutti i settori dello stadio gli hanno tributato fischi sonori. Se eri allo stadio dovresti ricordartene… ergo, l’atteggiamento di Bobo (che potremmo riassumere in ingratitudine?) in qualche modo aveva già suscitato un certo nervosismo tra la tifoseria atalantina a 360°…

  8. Scritto da lello da nese

    scusa staff se abuso di spazio nel rispondere anche a caniggia… mai stato ultras in vita mia, ma è grazie a gente come te che la tentazione, alla soglia dei 50, sale a livelli di guardia. Per la verità, sei tu che devi imparare a leggere bene, oltre che ad avere un minimo di rispetto per gli altri, forse ti è sfuggito che la redazione ha utilizzato il termine “ultras” nel sommarietto, anche se la stessa mi ha spiegato che lo stesso è stato utilizzato come sinonimo di tifoso…

  9. Scritto da tifoso di vecchia data

    Per Lello di Nese: vedrai che la tifoseria osannerà Bobo alla sua prima partita e al suo primo goal! Noi bergamaschi siamo intelligenti e vogliamo bene alla squadra ! Forza Atalanta. L’anno scorso ho fischiato Bobo perchè indossava un’altra maglia , quest’anno sarà degno della nostra .

  10. Scritto da lello da nese

    La Nord ha già fatto sapere che la contestazione a Vieri si è fermata ai cancelli di Zingonia, con l’inizio del campionato solo tifo e sostegno alla squadra. poi, lo sappiamo bene come funziona, se le cose girano per il verso giusto: applausi; nel caso contrario, qualche fischio è bene metterlo in preventivo. Certamente non dal settore sotto la Maresana. A chiudere, per quanto mi riguarda, il mio intervento non era sul “caso” Vieri, ma sull’utilizzo del termini ultras. Lo staff ha chiarito.

  11. Scritto da caniggia

    Sommarietto non letto. Se leggevo da qualche parte la parola “ultras”non sarei intervenuto nel post . E perciò se era scritto ..chiedo scusa , a te ed alla redazione .!!
    Resta il fatto che:Lello da Nese, hai difeso a spada tratta ,pur senza esserlo ,gli ultras . Devi farti perciò anche carico delle eventuali critiche. Un saluto amichevole a tutti , e l’augurio che la “nostra” atalanta ci faccia sognare anche il prossimo anno…!!

  12. Scritto da Lello da Nese

    Ehi staff, siete proprio certi che la persona coinvolta fosse un ultras? Gli avete fatto l’esame del sangue o gli avete preso le impronte? Si è dichiarato lui tale? E, di grazia, a quale gruppo apparteneva? Oppure, molto probabilmente, era un “semplice” tifoso incacchiato, come moltissimi a Bergamo? Vi sarei grazie se controllaste…
    Ciao e grazie.

  13. Scritto da un tifoso semplice

    Ultrà o tifoso semplice fa differenza? E’ più o meno grave? Dài, Lello da Nese, non spaccare il capello in quattro con i distinguo. Prendiamo atto che c’è ancora gente che non sa rispettare gli altri. Si tratti pure di un calciatore dalla carriera volubile….

  14. Scritto da lello da nese

    certo che è importante distinguere perché troppo spesso si usa il termine ultras in modo gratuito, soprattutto sui media, generando, come in questo caso, un tantino di confusione nel lettore o nell’internauta. Poi, che la maleducazione non abbia una specifica patente sono d’accordo con te, ma perché, allora, bollare qualsiasi gesto come quello di un ultras…