BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pagnoncelli fuori dalla Giunta regionale “Sar?? candidato alla Provincia”

La voce, anticipata da Bergamonews, correva da alcune settimane. Ora ?? certo: Marco Pagnoncelli non sar?? pi?? assessore regionale alla Qualit?? dell'Ambiente

Più informazioni su

La voce correva da diverse settimane, e Bergamonews ne aveva dato notizia. Ora è certo: Marco Pagnoncelli non sarà più assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente. Al suo posto l’attuale presidente della commissione Ambiente Stefano Maullu. Nella Giunta Formigoni nessun bergamasco. Secondo nuove indiscrezioni per Pagnoncelli si starebbe ipotizzando la poltrona di presidente dell’Arpa regionale. Ma il diretto interessato ha anche annunciato che sarà "il candidato del Popolo della Libertà per la Provincia di Bergamo nel 2009".
L’avvicendamento in Giunta regionale era stato comunicato ieri (20 luglio) dal quotidiano Libero  (leggi Libero News) interviene oggi sulla vicenda. A venti giorni dal rimpasto (dopo le elezioni politiche, ndri) il Pirellone si prepara ad un nuovo rimpasto. Stefano Maullu, consigliere regionale di Forza Italia, nato a Milano 45 anni fa, sarà il nuovo assessore all’Ambiente al posto di Pagnoncelli. Per l’avvicendamento è stata necessaria mercoledì scorso una riunione a Roma dei vertici azzurri. Oltre al governatore Roberto Formigoni, ill coordinatore nazionale Denis Verdini, il vice Giancarlo Abelli e il coordinatore regionale Guido Podestà, si è presentato anche Silvio Berlusconi: segno dell’attenzione che il premier riserva alla sua regione. L’ingresso in Giunta di Maullu è stato sollecitato da Podestà per dare una rappresentanza azzurra alla provincia di Milano, che anche dopo il rimaneggiamento di giugno è rimasta senza neppure un assessore. Una richiesta poco gradita al governatore in quanto l’esponente di origine sarda, già legato ai formigoniani, si è poi schierato con il nuovo coordinatore regionale.
In breve tempo, quindi, Lionello Marco Pagnoncelli, coordinatore provinciale di Forza Italia, uscirà dalla Giunta regionale, dopo tre anni passati tra l’assessorato all’Artigianato e Servizi (da maggio 2005) e alla Qualità dell’Ambiente (dall’anno successivo). E a Bergamo si apre già la corsa verso il 2009: senza molti giri di parole il diretto interessato ha annunciato che sarà "il candidato del Popolo della Libertà per la Provincia di Bergamo", anche se resta aperta la possibilità di andare a presiedere l’Arpa regionale.
Amaro il commento di Marcello Saponaro, consigliere regionale dei Verdi e grande avversario dell’assessore che rischia il benservito: "Pagnoncelli paga i conflitti d’interessi e la gestione del piano cave. Se la decisione sarà questa, Bergamo rischierà di restare senza rappresentanti in Giunta, nonostante contasse già pochissimo".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco Cimmino

    La mia impressione è che Bergamo non conti assolutamente nulla tout court: e non da ora. L’ultima che si sia degnata di farci qualche cortesia fu Maria Teresa. Un po’ è colpa del nostro carattere, poco incline a stendere la mano. Un po’ credo dipenda dalla bassissima qualità e visibilità dei nostri politici, che, a sua volta, deriva da una serie di contingenze piuttosto tipiche . Basta vedere chi abbiamo in palramento e che traccia lasciano nella storia patria! Carater de la rassa? Amen

  2. Scritto da g.g.

    Era ora che Formigoni capisse che tipo è Pagnoncelli. Ai tempi della Prima repubblica non lo utilizzavano nemmeno come portaborse. poi, all’improvviso, è assurto alla gloria, per via di una serie di amicizie influenti. Ma quando lo spessore non è rilevante, una voltya utilizzato vieni accompagnato alla porta. E’ quello che sta succedendo a Pagnoncelli. Senza che nessuno versi una lacrima….

  3. Scritto da Pierangelo

    Visto quel che ha fatto con il piano cave, Pagnoncelli presidente della provincia sarebbe una sciagura!

  4. Scritto da rosab

    La Lega candida Pirovano
    Il PdL Pagnoncelli.
    A questo punto Bettoni – che i due sopra non sopporta – fa una sua lista e manda a quel paese tutto il centrodestra.
    Viva il grande centro.

  5. Scritto da Michele Forchini

    Un’alleanza civica Bettoni – PD – Centro, sarebbe una soluzione mooooolto interessante.

  6. Scritto da Isabella Losito

    Prendo atto, dopo tanti mormorii, della notizia riguardante l’ormai ex assessore Pagnoncelli e non posso esimermi da una riflessione: considerati i precedenti si potrebbe concludere che l’ARPA da Azienda Regionale Per l’Ambiente si stia trasformando in Azienda Regionale Politici Abbandonati!!!
    Isabella

  7. Scritto da Marcello Saponaro

    Voglio chiarire che se quanto scritto qui e su Libero è vero Bergamo ci guadagna. Certo, si certifica che non conta assolutamente nulla nella Giunta Formigoni e che l’Arpa è un locale per la raccolta dei politici in dismissione. Ma Bergamo ci guadagna. http://www.marcellosaponaro.it/blog/2008/07/20/precisazioni-col-buco/