BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Amboni (Cgil): temo gli opportunismi delle agenzie

Orazio Amboni, segretario Cgil che si occupa del dipartimento welfare, ha alcuni appunti da evidenziare e un dissenso da segnalare in merito al progetto per il reimpiego presentato dalla Provincia. La critica è rivolta al rischio di comportamenti opportunistici da parte delle agenzie.

Più informazioni su

Orazio Amboni, segretario Cgil che si occupa del dipartimento welfare ha alcuni appunti da evidenziare e un dissenso da segnalare in merito al progetto per il reimpiego presentato dalla Provincia.
AUTOIMPRENDITORIALITA’: La predisposizione del Bando è stata discussa e concertata con le organizzazioni sindacali e le altre parti sociali. Contrariamente al nostro parere, il Bando prevede anche forme di finanziamento ad attività di auto-imprenditorialità. La richiesta è stata fatta dalle associazioni artigiane; la nostra contrarietà è motivata dal fatto che l’avvio di attività artigiane o commerciali (o di cooperative, o altro) è già finanziata con altre misure regionali o della Camera di Commercio.
GIUDIZIO POLITICO: Ribadisco quanto già esposto nelle precedenti comunicazioni e cioè che il meccanismo della "Dote" non è, come dice la propaganda della Regione, centrato sulla persona e sui suoi bisogni, ma è assai esposto al rischio di comportamenti opportunistici da parte delle agenzie (prolungamento delle attività finanziate per riscuotere tutto l’importo e conseguente slittamento in avanti dell’effettivo inserimento lavorativo). Inoltre, sul fronte della formazione, questo meccanismo presuppone l’esistenza di una rete efficiente di corsi di formazione professionale per adulti, rete che prima esisteva ma è stata smantellata dall’amministrazione Formigoni per far posto unicamente ai corsi della sperimentazione Moratti (corsi per Diritto Dovere di Istruzione e Formazione).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.