BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prostitute in pieno giorno in piazzale Marconi

La polizia ha nuovamente sorpreso due giovanissime romene, di 19 e 22 anni, "al lavoro" davanti alla stazione ferroviaria: adescavano i clienti sorvegliate dai protettori e poi si appartavano in auto.

Più informazioni su

Prostitute in pieno giorno e in pieno centro a Bergamo. Lunedì mattina attorno alle 11.40 la polizia ha sorpreso due giovani rumene (22 e 19 anni) in piazzale Marconi, davanti alla stazione ferroviaria, impegnate ad adescare clienti. Poco distante c’erano tre giovani connazionali, probabilmente protettori delle due ragazze, una delle quali era già stata identificata qualche giorno fa. Per trenta euro, le "belle di giorno" offrivano prestazioni sessuali per 30 euro: dopo essere salite in macchina dei clienti si appartavano in qualche via isolata. Poi tornavano al "lavoro". Una situazione che una volta di più conferma lo stato di degrado in cui versa l’intera zona. Circa un anno fa, era emerso il fenomeno della prostituzione maschile lungo i binari della stazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pol.sco.

    Domani in Consiglio dei Ministri la proposta di riforma della legge Merlin del ministro alle pari opportunità. Sarà vietato svolgere il meretricio in luoghi pubblici. Sanzione amministrativa a lucciola e cliente la prima volta. Carcere se recidivi. Fino a 18 anni se si fa sesso con minori. Abolito il reato di favoreggiamento per chi affitta casa a prostitute a prezzi di mercato. L’assemblea dei condomini potrà opporsi: conseguentemente le lucciole si consorzieranno per affittare interi stabili.

  2. Scritto da MAGIO

    LA MEMORIA SARA’ CORTA, MA QUALCHE COSA BISOGNERA’ PUR FARE E NON SOLO PER PROTEGGERE CHI VOLENTE O COSTRETTA/O ESERCITA IL MESTIERE PIU’ VECCHIO DEL MONDO.GHETTIZZARE IN QUARTIERI A LUCI ROSSE O IN CASE CHIUSE MA FARE IN MODO CHE QUALCHE COSA CAMBI ANCHE NON RISOLVENDO TOTALMENTE IL PROBLEMA. NON POSSIAMO CONTINUARE CON IL LASSISMO E IL DECIDO/NON DECIDO ANCORA PER MOLTO E NON SOLO IN QUESTO CAMPO.CHE COSA STIAMO FACENDO VEDERE AI NOSTRI FIGLI?CHE TUTTO E’ LECITO, CHE TUTTO E’ LEGITTIMO?

  3. Scritto da gianni

    credo proprio sia giunto il momento ri riaprire le case chiuse…

  4. Scritto da Casoncello

    Più che altro, è giunta l’ora di chiudere i rumeni a casa loro. Dalla Romania Mare (la Grande Patria), a quanto pare, arriva solo gente da lupanare.

  5. Scritto da Pol.sco.

    E’ ora che anche a Bergamo si seguano i sindaci di centrosinistra delle grandi città: tolleranza zero. E che la sinistra estrema vada a cogliere fiori e non difenda più i delinquenti (protettori, violentatori, spacciatori e quant’altro)

  6. Scritto da Aleandro

    Come è possibile seguire l’esempio degli altri sindaci di centrosinistra se i consiglieri comunali riformisti e per la linea “tolleranza zero” si dimettono??
    Caro Pol.sco, predichi bene, razzoli male

  7. Scritto da Casoncello

    Forse il signore qui sotto si è dimesso quando ha realizzato che la Giunta e la maggioranza consiliare, sul tema sicurezza, è in mano alla sinistra radicale. E il suo voto a favore di provvedimenti più severi non sarebbe valso alcunché.

  8. Scritto da Casoncello

    Concordanza sbagliata. “Sono in mano alla…”…

  9. Scritto da Castanienburg

    Di solito quelli che inveiscono contro trans e prostitute (tolleranza zero!!!) sono i loro migliori clienti.

  10. Scritto da Casoncello

    Per carità. A essere giustamente nel mirino è il malcostume, mica la persona. Si dice il peccato ma non il peccatore. Che comunque esercita un’attività illegale.

  11. Scritto da Pol.sco.

    Mi spiace per il fraintendimento: forse è colpa mia. Io ce l’ho con quei porci degli sfruttatori che sbattono giovani donne in mezzo ad una strada. Non certo con le prostitute che vorrei tutelare al 100%. Non so se il quartiere a luci rosse o la casa chiusa, gestita in cooperativa direttamente dalle lucciole, risolverebbero tutti i problemi, ma sicuramente la situazione migliorerebbe e si potrebbe controllare di più la situazione, aiutando le donne a proteggersi seza esser schiave di qualcuno

  12. Scritto da Pol.sco.

    4 anni di amministrazione su 5. Ora è iniziata la campagna elettorale. E’ stato dichiarato ke anke l’anno prossimo si proporrà l’alleanza col PRC. Ho perso quindi l’ultima speranza di dare una sterzata simile a quella nazionale alla politica di questa maggioranza. Conseguentemente ho rinunciato all’incarico, per non dare alibi con la mia presenza di “riformatore moderato”. Potevo rimanere a prendermi il gettone ed usufruire degli altri benefits: ho preferito andarmene per coerenza e chiarezza

  13. Scritto da gm

    I vari Pol.sco e Casoncello hanno la memoria labile o i calzoni ancora troppo corti , perchè le prostitute in centro risalgono agli anni 70 quando angolo P.zza Dante con Banca d’Italia due signorine italiane poco vestite con tanto di Alfa 1750 attiravano e poi consumavano presso l’Hotel Touring sotto i portici di Santa Marta, ora sede della Banca Popolare di Bergamo. La prostituzione come la vecchia Europa ha cambiato il colore della pelle, ma parliamo SEMPRE del piu antIco mestiere del mondo