BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Musica e cinema: gli appuntamenti della serata

Ecco una serie di appuntamenti per trascorrere la serata all'insegna della musica, del teatro e o del buon cinema. Grande live stasera alla festa democratica con Fabrizio Coppola che si esibirà alle 21 con Fiub e Quattrocento.

Più informazioni su

Ecco una serie di appuntamenti per passare una serata all’insegna della musica, del teatro o del cinema.

Concerti
Fabrizio Coppola
Fiub
Quattrocento
live @ Festa democratica
Ore 21
Ingresso libero
Cresciuto musicalmente con i cantautori e il rock americano, Fabrizio Coppola ha una lunga storia alle spalle, fatta di concerti e incisioni autoprodotte sia in solitaria, sia con diverse formazioni. Se il punto di partenza iniziale è di chiara matrice folk e alt country, lentamente il suono si sposta verso ambientazioni più elettriche e contemporanee. Sarà live stasera alla Celadina alla festa democratica (lui la chiama ex festa dell’Unità).

Teatro
Rock commedy show
Polaresco
21.30
Torna la rassegna Internazionale di Arti Comiche Eccentrici, al suo terzo appuntamento. Protagonista sul palco dello Spazio Polaresco (ore 21.30) sarà  Elliot dal Belgio con il suo spettacolo Rock Comedy Show, il più straordinario e megalomane concerto della storia del rock con i migliori musicisti, enormi scenografie, raggi laser, elefanti e fuochi d’artificio da far invidia a Mick Jagger.

Cinema
Esterno Notte
Cinema all’aperto, cortile della Biblioteca Caversazzi in via Tasso.
Ore 21.30
Il cacciatore di aquiloni
Best seller da otto milioni di copie, Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini è diventato un film per la regia di Marc Forster (Neverland). A Kabul alla fine degli anni Settanta, vivono Amir, figlio di Baba, un facoltoso uomo d’affari di etnia Pashtun, e Hassan, figlio del servitore di casa di etnia Hazara. Nonostante la differenza di censo e di etnia i due ragazzi sono amici fraterni. Soprattutto amano partecipare alle gare di aquiloni allora molto in voga a Kabul. Ma la vita li dividerà per sempre: Amir tradisce la fiducia dell’amico (e ne porterà il senso di colpa per tutta la vita), poi arrivano i Russi che invadono il paese e quindi i talebani: urge emigrare, ma la nostalgia è tanta.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.