BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inizia la stagione dei saldi I consigli di Adiconsum

E' iniziata la stagione dei saldi. Come ogni anno Adiconsum mette in guardia i consumatori da spiacevoli sorprese. Ecco qualche consiglio pratico.

Più informazioni su

E’ iniziata la stagione dei saldi. Come ogni anno Adiconsum mette in guardia i consumatori da spiacevoli sorprese.

"I saldi possono essere un’occasione che offre a tutti qualche vantaggio: i consumatori risparmiano grazie allo sconto; i venditori, pur realizzando un minor guadagno, sostituiscono con denaro contante della merce che ha perso mercato per motivi di fine stagione. Quindi, è meglio diffidare da chi vende a saldo degli articoli che non hanno carattere di stagionalità:  lo sconto nasconde motivazioni diverse da quelle dei saldi e non chiare!
Non è oro tutto ciò che luccica! In qualche caso, quella dei saldi è anche la stagione delle bufale o degli sprechi: il consumatore deve affrontarla con prudenza, per fare buoni affari e privilegiare i venditori corretti, quelli che vendono a saldo la stessa merce che era prima in offerta piena".

Qualche consiglio pratico:
          comperate solo ciò di cui avete realmente bisogno: aver risparmiato anche il 60% per un articolo che non vi è necessario, non è un affare, ma uno spreco; e di questi tempi… 

          diffidate degli esercizi commerciali che promettono sconti esagerati: spesso nascondono difficoltà a vendere articoli che, per motivi diversi da quelli della stagionalità, hanno perso interesse o mercato.

          rivolgetevi preferibilmente a negozi conosciuti e fidati: avrete maggiori garanzie che gli articoli proposti a saldo non siano fondi di magazzino.

          cominciate prima della stagione dei saldi ad osservare la merce in vetrina, rilevandone i prezzi, per poi poterli confrontare con quelli esposti durante i saldi : se poi tutti gli articoli esposti scompaiono con l’inizio dei saldi e ne appaiono improvvisamente altri, usate prudenza…

          diffidate dei saldi offerti da improvvisate società commerciali, che espongono manifesti atti a nascondere all’esterno la vista degli articoli.

          verificate che i negozianti, come da precise norme, tengano ben divisi gli articoli a saldo da quelli a prezzo pieno: altrimenti, quelli che vi interessano saranno sempre a prezzo intero…

          la convenienza di un acquisto dipende da almeno due fattori, entrambi da valutare attentamente: il prezzo e la qualità, che vanno contemporaneamente soppesati con prudenza e senza fretta.

          i cartelli con la scritta “non si cambia la merce a saldo” riguarda solo gli articoli in regola: quelli che risultano poi difettati, previa esibizione dello scontrino, devono essere sostituiti o compensati con il rimborso di quanto speso.

          se il negozio espone vetrofanie con le carte di credito accettate, non può rifiutarne l’utilizzo per i saldi.

 

Ricordate, in ogni caso, che il consumatore che acquista saldi ha gli stessi diritti che ha quando acquista altra merce in altro tempo. I saldi sono regolati da precise disposizioni: segnalate eventuali scorrettezze alla Polizia Municipale o rivolgetevi alla sedi di Adiconsum.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.