BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasca sempre più “casa del mondo”In un anno 10 mila immigrati in più

L'Istat ha pubblicato il bilancio demografico aggiornato al 31 dicembre 2007: in un solo anno in provincia di Bergamo sono arrivati 10.782 immigrati. I nuovi cittadini hanno contribuito al 65 % all'incremento della popolazione di tutta la Bergamasca. Cala il saldo tra nati e morti rispetto ai due anni precedenti.

Più informazioni su

Immigrati in Bergamasca? Nel 2007 ne sono arrivati 10 mila e 782. A dirlo è l’Istat (http://demo.istat.it), cheha pubblicato l’aggiornamento dei bilanci demografici fino al 31 dicembre 2007. Un dato eclatante che, secondo l’Istituto nazionale di statistica non trova precedenti, almeno negli ultimi tre anni, in Bergamasca. I 10.782 immigrati arrivati nel 2007 corrispondono alla voce “iscritti dall’estero”: sono persone regolari che nel 2007 si sono iscritte all’anagrafe di uno dei 244 Comuni bergamaschi. I “cancellati per l’estero”, ovvero coloro che hanno spostato la loro residenza fuori dall’Italia, sono invece 1167.
Facendo la differenza emerge che nel solo 2007 la Bergamasca ha ospitato 9.615 immigrati in più. Ma non è tutto: la popolazione dell’intera provincia è passata da 1 milione e 44.820 abitanti a 1 milione e 59.593 abitanti, con un incremento di 14.773 abitanti. Gli immigrati sono ben 9615 su quei 14 mila 773, e hanno quindi contribuito al 65 % all’incremento della popolazione complessiva. Nel calcolo, com’è possibile vedere dalle tabelle sul sito dell’Istat (selezionando Italia Nord Occidentale – Lombardia – Provincia di Bergamo) sono compresi tutti i saldi anagrafici: nati e morti, iscritti o cancellati da altri comuni, iscritti o cancellati dall’estero.
Lo stesso istituto, tramite le tabelle degli anni precedenti, sostiene che in provincia di Bergamo, nel 2005 e nel 2006, l’incremento di popolazione immigrata regolare non era stato così accentuato. Nel 2005 gli iscritti dall’estero erano stati 7.008 e i cancellati per l’estero 800; nel 2006 6002 iscritti dall’estero e 1101 cancellati dall’anagrafe perché in partenza verso altri Paesi.
Quel che manca, al bilancio demografico aggiornato al termine del 2007, è il dato degli stranieri residenti per provincia (in questo caso demo.istat.it è fermo all’inizio del 2007). Al 1° gennaio 2007 i residenti stranieri in Bergamasca erano comunque 78.165 su una popolazione complessiva di 1 milione e 44.820 abitanti, pari al 7,48 per cento. In Italia lo stesso dato corrispondeva al 4,9 %. Sommando l’incremento del 2007 di 9615 abitanti ai 78.165 di inizio 2007, i bergamaschi “stranieri” sarebbero 87.780, più dell’8,2 per cento della popolazione.
L’incremento c’è tutto, tant’è che l’Istat presenta già una sua stima ufficiosa riguardante la situazione di tutta Italia al 31 dicembre 2007: per la prima volta la popolazione immigrata residente avrebbe infatti superato la soglia del 5 % nel Belpaese, assestandosi al 5,8, su un totale che sfiora ormai i 60 milioni di abitanti (59.619.290). E a livello nazionale nel 2007 si è notato anche un calo del saldo naturale, ovvero della differenza tra nati e morti. Trend che si riscontra anche in Bergamasca: saldo naturale di 2543 abitanti nel 2005, di 2803 abitanti nel 2006 e di 2725, con una leggera flessione, nel 2007. La popolazione aumenta, grazie agli immigrati. Lo sapevamo. Ma il fenomeno è sempre più evidente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.