BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Foresto Sparso arriva Fratello Metallo il Cappuccino profeta dell’heavy metal

Ieri sera a Foresto Sparso si è esibito Fratello Metallo, un frate a tutti gli effetti, idolo degli appassionati di heavy metal. Il frate metallaro in Bergamasca non è uno sconosciuto. “Ho abitato nove anni a Bergamo, non lo sapevate? – chiede –. Ero al convento dei cappuccini in Borgo Palazzo. Cosa penso di Bergamo? Quello che dicono tutti: che è l’anticamera del Vaticano”. Guarda il video di Fratello Metallo.

Più informazioni su

“Si è scatenato proprio un bel rebelòt”. Cesare Bonizzi è un signore sulla sessantina che grazie alla sua immensa passione per l’heavy metal riempie le pagine di tutti i giornali, nazionali ed internazionali. Niente di strano, direte voi, ma qualcosa di particolare invece c’è. Cesare Bonizzi sul palco non indossa vestiti di pelle e borchie, ma un saio. Insomma, è un frate metallaro. Il suo nome d’arte è Fratello Metallo e la sua musica è apprezzata anche da fan di Marylin Manson, Metallica e Slipknot. Dopo avere aperto il Gods of Metal, il festival metal più celebre in Italia, la popolarità di Frate Metallo è esplosa tanto che i suoi video sono tra i più visti di YouTube. Stasera sarà a Foresto Sparso per un concerto attesissimo dagli appassionati del genere.
Sul suo sito frate Cesare Bonizzi  si definisce, “semplicemente, un francescano dell’ Ordine Frati Minori Cappucini, coerente alla sua vocazione come persona, credente e sacerdote, che usa anche la musica e il canto per dire le cose della fede e della vita. Nato nel 1946 a Offanengo (CR). In convento dal 1975 é sacerdote dal 1983, scrive e canta le sue canzoni dal 1990 quale mezzo di comunicazione di contenuti e valori, in comunione e obbedienza ai suoi confratelli e "superiori".
La data di Foresto è la prima del frate nella nostra provincia. Quel “rebelòt” con cui esordisce al telefono è però quanto meno sospetto. Fratello Metallo in Bergamasca non è uno sconosciuto. “Ho abitato nove anni a Bergamo, non lo sapevate? – chiede –. Ero al convento dei cappuccini in Borgo Palazzo. Cosa penso di Bergamo? Quello che dicono tutti: che è l’anticamera del Vaticano”. Quello di stasera sarà uno show particolare. “Non ci sarà la mia band, sul palco canterò solo io, ma vi garantisco che l’energia e l’amore saranno gli stessi di sempre”.  
Guarda il video di Fratello Metallo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da francesca rampi

    Ma le storie di tutti i frati sani non si raccontano?