BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Petteni (Cisl): sbaglia chi sottovalutaDolci (Federconsumatori): manca la cultura

"Nessuno si deve sentire sotto accusa, ma nemmeno sottovalutare il problema. Questa è una battaglia culturale. Anche mettere il casco per un motociclista o la cintura per un automobilista può essere un fastidio, ma queste sono le regole. E vanno rispettate". Tocca a Gigi Petteni, segretario provinciale della Cisl, mettere uno stop a talune reazioni scomposte di sindacalisti chiamati a commentare le foto pubblicate su Bergamonews. Sulla vicenda interviene anche il presidente di Federconsumatori Umberto Dolci.

Più informazioni su

"Nessuno si deve sentire sotto accusa, ma nemmeno sottovalutare il problema. Questa è una battaglia culturale. Anche mettere il casco per un motociclista o la cintura per un automobilista può essere un fastidio, ma queste sono le regole. E vanno rispettate". 
Tocca a Gigi Petteni, segretario provinciale della Cisl, mettere uno stop a talune reazioni scomposte, quando non lunari, di alcuni sindacalisti di fronte alle foto relative al cantiere del nuovo ospedale pubblicate da Bergamonews
"Di fronte ad un problema culturale anche i comportamenti dei singoli hanno importanza – sottolinea il sindacalista – Tutte le campane che suonano per tenere desta l’attenzione sul problema meritano di essere ascoltate".
Si dice che non portare il caschetto sotto il sole cocente sia comprensibile. E’ d’accordo?
"Per nulla. Se ti cade qualcosa in testa e non sei protetto la temperatura lascia il tempo che trova. E’ chiaro che il caschetto non è la soluzione di tutti i mali. E tuttavia, è qualcosa che serve e va utilizzato".
Come spiega la reazione un po’ nervosa dei sindacalisti, compreso qualche suo collaboratore? 
"Io capisco che le categorie abbiano messo in questa esperienza dell’ospedale nuovo un grande impegno e quindi provino un po’ di amarezza nel vedere sollevare aspetti apparentemente secondari. Quel cantiere è diventato un punto di riferimento sul fronte della sicurezza. I risultati ci sono stati e sarebbe sciocco non riconoscerli".
Ma c’è ancora qualcosa che non torna. 
"Non bisogna innervosirsi. Bisogna rispettare tutti, a partire da chi per professione ha il dovere di sollevare casi per discutere e dibattere. E’ chiaro che il giornalista coglie il particolare, mentre noi dobbiamo stare attenti al complesso. Ma guai a noi se mettiamo in dubbio la libertà di stampa o se cerchiamo di mettere a tacere ciò che non va, fosse anche un piccolo particolare. Dobbiamo sentirci tutti coinvolti sul fronte della sicurezza, ciascuno per la propria parte. Facendo dell’inadeguatezza la misura del nostro agire".

L’intervento del presidente di Federconsumatori Umberto Dolci

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.