BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pontesecco, l’idea del tunnel fa discutere: Cattaneo fredda, Pagano entusiasta

La proposta di Gobbi per bypassare la strettoia accende il dibattito. L'assessore: "Non capisco bene a che titolo parli l'architetto. La Provincia ha già un progetto per unire la Villa d'Almè-Dalmine a Sorisole. Semmai serve subito un tavolo di confronto con Via Tasso per sbloccare la situazione". Il sindaco di Ponteranica: "Progetto in sintonia con la volontà dei Comuni: l'idea del tunnel mi piace".

Più informazioni su

"L’idea di Gobbi non mi sembra niente di nuovo, oltretutto in un certo senso è anche superata visto che la Provincia ha già nel cassetto un progetto definitivo per la realizzazione della variante che unirà la Villa d’Almè-Dalmine a Sorisole".
L’assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo Maddalena Cattaneo sgonfia così la soluzione proposta dall’architetto Gobbi per sciogliere il nodo di Pontesecco. "Non capisco bene a che titolo parli Gobbi, in rappresentanza di chi: sono perplessa. Il problema di Pontesecco tra l’altro è già inserito nel Pum di Bergamo: aspettiamo segnali dalla Provincia per la sua soluzione. Il Parco dei Colli ha già raccolto le osservazioni alla citata variante della ex ss470 da parte dei Comuni interessati (Almé, Paladina, Sorisole, Valbrembo e Villa d’Almè, più Ponteranica e Bergamo, non toccati dal tracciato ma diretti interessati): tutti hanno sottolineato la necessità di provvedere anche alla realizzazione della "traversa interna di Petosino", ovvero una nuova strada che bypassi la strettoia di Pontesecco".
L’assessore Cattaneo lancia perciò un messaggio forte e chiaro a Via Tasso: "Si apra un tavolo con la Provincia per trovare una soluzione condivisa. Poi che la strada passi sopra o sotto, in tunnel o meno, mi interessa poco perché non sono un tecnico: quel che conta è risolvere i problemi".
Reazione tiepida anche verso l’idea di far passare il futuro tram delle Valli sull’attuale provinciale 470: "Anche qui niente di nuovo, è una delle due ipotesi allo studio, insieme a quella di sfruttare il vecchio sedime ferroviario (dove invece Gobbi vorrebbe far passare la nuova strada). Ripeto, al di là dei progetti conta la soluzione politica del problema". 
Di diverso avviso invece il sindaco di Ponteranica Alessandro Pagano: "Il tracciato di Gobbi, di massima, è già previsto dal Piano territoriale di coordinamento provinciale. L’originalità della soluzione proposta da Gobbi sta però nel primo tratto interrato, in modo da non intaccare Valmarina. Mi piace in modo particolare anche l’idea di sfruttare l’ex sede ferroviaria dietro il Gres, così da far transitare il futuro tram delle Valli lungo la ex ss 470 e non sul vecchio sedime, troppo lontano dai centri abitati. Il progetto è anche in sintonia con le osservazioni espresse dai Comuni del Parco dei Colli, non più tardi del 24 giugno, in merito al terzo tratto della tangenziale sud, Paladina-Villa d’Almè. A Via Tasso abbiamo chiesto infatti che venga dato l’incarico per la progettazione dell’intero segmento che va da Villa d’Almè alla circonvallazione Fabriciano".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Leonardo Cerri

    L’assessore Cattaneo non capisce a che titolo parli Gobbi? Bisogna avere titolo per parlare quando si fanno proposte intelligenti per la propria città? Bisogna avere titolo per cercare di dare una soluzione ad un annoso problema mentre l’amministrzione non fa nulla? E cmq il tittolo Gobbi ce l’ha: è architetto, la Cattaneo mi risulta essere una maestra elementare, con tutto il rispetto…

  2. Scritto da koldo

    Come in ogni occassione anzichè pensare ai problemi seri da risolvere del traffico, tra cui questo di cui si tratta, ci si accapiglia e non si trovano soluzioni con celerità (questo termine non è conosciuto dalla politica italiana?).
    10 anni per decidere + 10 per realizzarle e le ns. insfrasttruture rimango arrettrate, il tessuto economico ne soffre molto. Occorre una “politica” responsabile e con molta capacità decisionale, altrimenti troppe occasioni vanno perse. BG ha enormi potenzialità!

  3. Scritto da ivy

    ah! e l’assessore Cattaneo parla di soluzioni??? soluzioni come quella di chiudere Valverde o altre belle trovate di questi ultimi periodi? lasciamo perdere!
    per fortuna qualcuno sta pensando a questo grosso problema per la viabilità… speriamo si avveri presto il sogno di tutti i pendolari!

  4. Scritto da L.S.

    Troppe questioni insfrasttrurali non risolte! La galleria di Negrone ha un pò migliorato la V. Seriana, la tang.le fino a Presezzo ha risolto solo in parte i problemi dell’Isola.
    Molti altri insoluti. Sarnico con la V.Caleppio, la bassa V.Cavallina da S.P.d’Argon ad Endine entrambe un disastro. Pontesecco e la “strozzatura” di Zogno per la V.Brembana. Altre che non conosco nel dettaglio anche per la V.Imagna e V. S. Martino. La Bassa si vedrà in prospettiva BRE.BE.MI. C’è molto da fare!