BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ladro di rame al cimitero arrestato dall’Arma Condannato a sei mesi in direttissima

I carabinieri lo hanno intravisto mentre stava scavalcando il muro di cinta del cimitero di Brignano, lungo via Vittorio Emanuele. Così un malvivente di 39 anni, C. B., di Spirano, è stato arrestato per furto aggravato di rame all’interno del cimitero. Il malvivente aveva asportato diversi canali di scolo in rame applicati di recente alle tettoie di almeno sei cappelle del cimitero. Al processo per direttissima è stato condannato a sei mesi di lavori socialmente utili.

Più informazioni su

I carabinieri lo hanno intravisto mentre stava scavalcando il muro di cinta del cimitero di Brignano, lungo via Vittorio Emanuele. Così un malvivente di 39 anni, C. B., di Spirano, è stato arrestato per furto aggravato di rame all’interno del cimitero. Il malvivente aveva asportato diversi canali di scolo in rame applicati di recente alle tettoie di almeno sei cappelle del cimitero. In tutto, se i carabinieri non fossero intervenuti, il 39enne si sarebbe portato via 25 chilogrammi di rame, per un valore attorno ai 170 euro. Non un granché, ma è un dato di fatto che negli ultimi tempi molti furti sono stati messi a segno proprio per asportare rame. Di recente i ladri avevano preso di mira anche il cimitero di Cologno. Dopo aver notato il malvivente che scavalcava il muro di cinta del cimitero, i carabinieri di Caravaggio, all’una della scorsa notte, si sono messi sulle sue tracce nella zona del campo santo. L’uomo è stato trovato tra gli alberi che costeggiano lo stesso muro, sul lato della provinciale Verdello-Caravaggio: aveva con sé tre sacchi pieni di pezzi di grondaia. Al processo per direttissima C. B. è stato condannato a sei mesi di lavori socialmente utili.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.