BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi, ecco i nuovi dirigenti

Nuovo gruppo dirigente all'Italcementi, un rinnovamento dettato dalla volont?? del presidente Carlo Pesenti di raggiungere entro il 2012 un fatturato di oltre 8 miliardi di euro. Come nuovo direttore finanziario di Italcementi e di Ciments Francais ?? arrivato Giovanni Maggiora. Con lui sono stati insediati altri sei dirigenti.

Più informazioni su

Italcementi ha obbiettivi ambiziosi per il futuro. Carlo Pesenti non ha fatto mistero di voler puntare a raggiungere entro il 2012 un fatturato di 8,23 miliardi, con una crescita media annua del 6,6 per cento rispetto al risultato (6,03 miliardi) del 2007. Per questo la società di via Camozzi, come anticipa Milano Finanza, ha deciso di affidarsi ad una nuova squadra di dirigenti. Il volto nuovo più importante è quello di Giovanni Maggiora, 47 anni, torinese, una laurea in economia e commercio in tasca, nominato direttore finanziario di Italcementi e di Ciments Francais. Gli aoltri dirigenti di fresca nomina sono: Giovanni Ferrario (direttore generale), Carlo Bianchini (amministrazione e controllo), Stefano Gardi (sviluppo sostenibile), Agostino Nuzzolo (affari legali e fiscali) e Federico Vitaletti (responsabile del centro tecnico di gruppo).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roberto Trussardi

    Italcementi è una società bergamasca? in realtà questo colosso non è mai entrato seriamente in contatto con Bergamo: a parte il dono dell’area piscine (negli anni 60, credo) di italcementi si sono perse le tracce: mai una grossa sponsorizzazione, un’ importante iniziativa sociale, un consistente versamento benefico. Se ne stanno li, buoni, con la loro multinazionalona e la loro partecipazioncina nella fondamentale Sesaab. Forse, a pensarci bene, meglio così.

  2. Scritto da francesca rampi

    Sarebbe interessante chiedere a questi signori cosa pensano delle inchieste antimafia che vedono coinvolta Italcementi?