BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine ricorda il bombardamento

Il 6 Luglio 1944 le bombe della Seconda Guerra Mondiale colpivano lo stabilimento siderurgico della Dalmine S.p.A, provocando la morte di 278 persone ed il ferimento di oltre 800 civili. La citt?? onora i caduti con visite ai rifugi, un quaderno speciale e un grande concerto.

Più informazioni su

Il 6 Luglio 1944 le bombe della II Guerra Mondiale colpivano lo stabilimento siderurgico della Dalmine S.p.A.; momenti drammatici che provocarono la morte di 278 persone ed il ferimento di oltre 800 civili.
Quel tragico avvenimento è entrato nella memoria di Dalmine che, ogni anno, si stringe attorno alle sue vittime e, simbolicamente, attorno a caduti di una Guerra tanto atroce che ha segnato la storia del Mondo intero.
Quest’anno, 64 anni dopo, le consuete celebrazioni si svolgeranno in un corollario di altri eventi, tutti collegati da un’unica scena dominante: i Rifugi Antiaerei.
Tre gli eventi in programma:
GIOVEDÌ 3 LUGLIO 2008
– alle ore 20.45 presso la Biblioteca Civica di piazza Matteotti, presentazione del 3° Quaderno della Città di Dalmine “Memorie di un recente passato. I ricoveri antiaerei di Dalmine”, con l’intervento dell’autore Andrea Thum;
DOMENICA 6 LUGLIO 2008
– alle ore 9.00, nella chiesa di San Giuseppe, celebrazione della messa di suffragio, cui seguirà la deposizione delle corone di alloro alla lapide dei caduti.
– alle ore 11.00 apertura del rifugio antiaereo “Garbagni” con la proiezione del dvd “I rifugi antiaerei di Dalmine” e la possibilità di una visita guidata al bunker da prenotare all’Ufficio cultura (tel. 035.564952);
– alle ore 21.00, in piazza Caduti 6 luglio ’44, “Grande Concerto per Dalmine” diretto dai Maestri Toni Scarpanti ed Eugenio Fenili ed interpretato dal Corpo Musicale di Sforzatica, dal Corpo Musicale San Lorenzo di Mariano, dalla Corale “Santa Cecilia” di Sforzatica S. Maria e da cantori delle locali Corali parrocchiali. L’ingresso è gratuito.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.