BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Provincia, ecco quanto guadagnanoi vertici delle società partecipate

La Provincia di Bergamo ha reso noto su VivilaProvincia online tutti gli incarichi e i compensi delle società partecipate. La Legge 296 prevede infatti che "Gli incarichi di amministratore delle società... conferiti da soci pubblici e i relativi compensi sono pubblicati nell'albo e nel sito informatico dei soci pubblici...". Guarda l'elenco di tutte le partecipate con tutti gli incarichi e i compensi

Più informazioni su

La Provincia di Bergamo ha reso noto su Vivi la Provincia online tutti gli incarichi e i compensi delle società partecipate. La Legge 296 prevede infatti che "Gli incarichi di amministratore delle società… conferiti da soci pubblici e i relativi compensi sono pubblicati nell’albo e nel sito informatico dei soci pubblici…". I dati oggetto di pubblicazione sono riferiti alla composizione effettiva degli organi amministrazione delle società partecipate in carica al mese di giugno 2008.
Tra le società più importanti c’è Abm, partecipata al 100%. Vittorio Pessina, presidente del Consiglio di amministrazione, percepisce 30 mila euro lordi annuni, 25 mila i due consiglieri Giorgio Berta e Fortunato Rota.
La galassia Abm è però estesa. Nel gruppo sono comprese anche Abm calor, Abiemmedue (partecipata al 100%), Abm Ict (consulenza e prestazioni nel settore informatico) e Big Tlc.
Abm calor
L’amministratore unico di Ambcalor, Enrico Giupponi, percepisce 100 mila euro, il compenso più alto di tutte le società partecipate da via Tasso.
Abiemmedue
Il compenso lordo annuo del presidente del cda Adriano Bandera è di 50 mila euro. Il compenso dei consiglieri Giovanni Valle e Gabriele Cortesi è invece 5 mila euro. 
Abm Ict
Lucio Susmel, presidente, perceipsce 70 mila euro lordi. 5 mila euro per i consiglieri Giancarlo Maccarini e Gianfranco Bonacina

Guarda l’elenco di tutte le partecipate con tutti gli incarichi e i compensi

Via Tasso ha reso noto anche la media di assenze raggiunta durante il 2007 dai 730 dipendenti della Provincia di Bergamo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.