BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, stop alla “campagna cessioni” Osti comincia a far spese: preso Garics

Il primo colpo vero del calciomercato nerazzurro ?? il nazionale austriaco Garics, che arriva in compropriet?? dal Napoli. Ma a centrocampo urge trovare un degno sostituto di Tissone per rinforzare una squadra che appare indebolita rispetto alla stagione scorsa.

Più informazioni su

Gyorgy Garics è un giocatore dell’Atalanta (foto da sscnapoli.it). Lo ha annunciato il Napoli sul suo sito ufficiale, confermando la cessione in comproprietà ai nerazzurri del laterale destro. Nazionale austriaco (due presenze a Euro2008) sarà una più che valida alternativa a Rivalta sulla fascia, e all’occorrenza anche a Ferreira Pinto.
Ma l’Atalanta non può fermarsi qui. Per rinforzare la squadra non basta un Vieri ripreso a costo zero (era svincolato dalla Fiorentina). E’ ora di reinvestire almeno in parte gli otto milioni incassati dalle cessioni di Carrozzieri al Palermo e di Tissone all’Udinese (riscattato alle buste dai friulani): in cima alla lista degli obiettivi ci sono un esterno di fascia (il nome nuovo è Sestu del Treviso) ma soprattutto un regista. Vero è che la campagna abbonamenti sta andando bene (già 1600 le tessere vendute) ma una campagna acquisti al risparmio non porterà lontano.
La squadra, così com’è oggi, appare indebolita, pertanto necessita di qualche deciso ritocco. A cominciare, appunto, dal centrocampo: grandi perplessità ha suscitato la partenza di Tissone. Urge trovare un sostituto all’altezza di un uomo che Del Neri considerava il cardine del suo 4-4-2. Non sarà facile, perché di gente della qualità di Tissone in giro non ce n’è molta, almeno non alla portata dell’Atalanta. Non convince il nome di Baronio, che in due anni alla Lazio non si è quasi mai visto.
L’importante è iniziare per davvero la campagna acquisti, visto che finora è stata più che altro una campagna cessioni: non va dimenticato che anche Floccari (foto da atalanta.it) è pronto a partire in caso di offerta sostanziosa. 
Il calciomercato ufficiale si è aperto con l’acquisto di Garics. Ma da Alessandro Ruggeri e Carlo Osti i tifosi si aspettano qualche altra sorpresa.
Intanto l’ex atalantino Christian Zenoni ha cambiato maglia: dalla Sampdoria è passato al Bologna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da evair

    L’assenza di Tissone si farà sentire. Serve un colpo in mezzo al campo.

  2. Scritto da Koldo

    Ho questa l’impressione: più che campagna acquisti sia una campagna vendite. Fanno cassa con cessioni di un certo rilievo e qualche rinforzo a costi ridotti. Dov’è la qualità??
    O Del Neri farà un mezzo miracolo con l’inserendo e la conseguente esplosione di qualche giovane promessa, oppure sarà dura, visto che molte squadre si stanno rinforzando.
    relamente, si rischia di lottare per non retrocedere. altro che zona Uefa o mezza classifica.
    Questa è l’amara realtà!