• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 22:58
Argomento: 
L'intervista
Il giornalista de La7 Paolo Colombo a Bergamonews: "Gli omosessuali ci sono in tutte le squadre. Tra loro volti storici nerazzurri ma anche della squadra attuale.E' un fenomeno normale, anche tra i tifosi ad esempio. Basta ipocrisia e razzismo"

"I gay nel calcio?
Ce ne sono molti,
anche dell'Atalanta"

Versione stampabileSend by email

Le dichiarazioni di Alessandro Cecchi Paone sugli omosessuali, ma soprattutto l’infelice uscita di Antonio Cassano in conferenza stampa con la Nazionale, hanno fatto tornare in voga un argomento delicato: i gay nel mondo del calcio. Una presenza tanto conosciuta quanto tenuta nascosta. Da molti giocatori, famosi o meno, anche legati alle squadre di Bergamo. Come afferma il giornalista Paolo Colombo de La 7, da anni dichiaratamente omosessuale: “E’ una cosa normale, i gay sono diffusi in tutta la nostra società e quindi anche nel mondo del pallone. Ce ne sono stati in passato e ce ne sono tuttora, in tutte le squadre, compresa l’Atalanta”.

Visto l’argomento (ancora tabù) meglio però non fare nomi: “Posso solo dire che sono diversi volti storici nerazzurri, ma anche della squadra attuale. Grossi idoli per la tifoseria bergamasca. E poi faccio un discorso generale: diffidate sempre da chi si presenta con veline e donne particolarmente appetite, perché spesso sono solo coperture. Il mio non vuole essere un pettegolezzo, precisiamo, ma solo un’osservazione per far capire quanto sia una cosa normale questa. I gay nel calcio ci sono, persino tra i tifosi che la domenica vanno allo stadio a sostenere le proprie squadre”.

Le pesanti affermazioni di Cassano hanno lasciato sbigottiti molti italiani, ma non sono state l’unica cosa fuori luogo di quella conferenza stampa: “Giocatori come lui sono icone, e con questi atteggiamenti danno un cattivo esempio a tutti quelli che li seguono –prosegue Colombo- . Quello che mi ha fatto più arrabbiare sono state le risate dei giornalisti presenti in sala perché poi magari sono i primi ad esserlo. E poi basta con questa ipocrisia e questo finto machismo, diffuso in tutta la nostra società. E soprattutto stop a questo razzismo nei nostri confronti: paghiamo le tasse come tutti e siamo persone normali”.

Commenti

MATTEO:
da tifoso atalantino sarei felicissimo se nella mia squadra del cuore ci fossero omosessuali. in un gruppo solo se ciascuno è libero di vivere con serenità la proprie emozioni si può crescere. diversamente resta una realtà asettica e insignificante.

omar:
ehi, ma nella foto dell' articolo c'e' un netto fallo...arbitro, dove sei ? tira fuori il... fischietto

marco:
Una ricerca ha stabilito che i maschi con atteggiamenti verbali contro gli omosessuali sono inconsiamente gay. Infatti ci sono stati politici e vescovi che tuonavano contro il peccato impuro contro natura e che poi sono stati beccati a letto con i maschi. Non vorrei che fra i tanti pregiudizi letti su questo sito ci siamo maschietti etero desiderosi del biscotto

Mork di Ork:
Una ricerca ha stabilito che tutti quelli che dicono di non credere agli alieni, in realtà sono avanguardie inviateci da qualche pianeta della cintura di Orione. La ricerca è stata commissionata al circo Barnum dalla Lega Amici degli Orioniani in Trasferta (LAOT) ed è considerata attendibilissima. Non vorrei che tra le tante boiate lette su questo sito, ce ne fossero alcune, particolarmente esilaranti, degne di entrare nella Hall of Fame delle belinate telematiche.

dan:
Quelle di Nicolosi dette terape riparative non hanno valore scientifico e sono state non validate dalla società americana ed europea di psicoterapia

paolo:
hanno rotto le scatole con questa storia a me non mi interessa se qualcuno si dichiara anzi parlando seriamente hanno creato una uomo e donna e basta il resto non esiste

alberto:
L'omosessualità é una devianza. Non mi sarei comunque mai espresso con le parole di Cassano.

Mark:
Se fosse una cosa normale non farebbe notizia.E' questo lo specchio di un paese che si crede al passo coi tempi.E' proprio quello che dicevo poco tempo fa sul movimento omosessuale italiano,indietro anni luce da quello degli altri paesi europei.Cerca sempre la provocazione,la sfida,il far notizia,l'andare sotto i riflettori.Non a caso Cecchi Paone ha insistito.In altri paesi sarebbe stata cosa normale,sarebbero state parole e nulla più,niente colpi di scena e via discorrendo.Da eterosessuale sinceramente vedo le parole di cassano sono pensieri suoi e come nessuno si deve permettere di giudicare l'orientamento sessuale nessuno si deve permettere di dire che è un'uscita felice o infelice.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram