• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
24 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 12:54
Argomento: 
L'evento
Concluso a Castione della Presolana il Campionato Europeo di tiro con l’arco: spazio allo sport, alla beneficenza e alla vittoria delle tiratrici made in Bergamo.

Frecce e solidarietà:
le donne bergamasche
sono le più forti d’Europa

Versione stampabileSend by email

C’è stato spazio per lo sport, quello sano, per la conoscenza del territorio, con escursioni ad hoc, e anche per la beneficenza. Si è concluso nel migliore dei modi il Campionato europeo di tiro con l’arco 2012-Fiarc, che si è svolto nei giorni scorsi a Castione della Presolana.

Le premiazioni dei 110 titoli in palio si sono svolte a Donico, allietate dalle note del gruppo folk “Orobico”, alla presenza delle numerose autorità. E Bergamo ha trionfato grazie alle donne: sul podio Roberta Zubboli, di Costa Volpino, che ha conquistato il primo posto nella categoria stile libero limitato, seguita da un’altra bergamasca, Francesca Locatelli. Altro podio poi per Fabrizio Zambaiti, di Fiorano al Serio, che ha conteso fino all’ultima freccia il primo posto nella categoria “Senior compound” al campione del mondo Andreas Gotthardt. A tenere testa agli italiani, neanche a dirlo, i tedeschi e gli austriaci, che erano anche le delgazioni più numerose.

Durante la serata sono stati anche consegnati i due contributi raccolti: uno per una famiglia di arceri terremotati dell’Emilia Romagna, grazie alla vendita durante la settimana di 2 quintali di parmigiano reggiano, l’altro per l’associazione APMMC (prevenzione malattie metaboliche congenite) grazie ad una quota dell’iscrizione destinata a questa causa. “È andato tutto per il meglio, grazie al gruppo dei volontari che ha lavorato per mesi e che ringrazio sentitamente – le parole del presidente del comitato organizzatore Fabrizio Zambetti - .Ora ci aspetta il Campionato Italiano Fiarc che si svolgerà sempre qui dal 26 agosto al primo settembre”.

“Non dimentichiamo la rilevanza d’immagine che ha per la nostra valle in tutta Europa praticamente – il messaggio di Guido Fratta, presidente Promoserio, ente che ha promosso la manifestazione -: tutti le persone che verranno qui saranno ambasciatri della nostra terra. Il turismo può e deve vivere di eventi sportivi”.

Gessica Costanzo

Commenti

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram