• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
02 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 00:58
Argomento: 
Londra infiltrata speciale
Adriana Poli, inviata di Bergamonews alle Olimpiadi di Londra 2012, sta cercando in tutti i modi di ottenere un tagliando per assistere ad una prova. Se non ci riuscirà ha già in mente una sana consolazione: lo shopping nel mega centro commerciale Westfield, costruito nelle vicinanze del villaggio olimpico.

E' caccia al biglietto:
se non lo trovo
mi sfogo nello shopping

Versione stampabileSend by email

Ormai è caccia al biglietto. Non so quale sia la principale causa scatenante, ma l’atmosfera dell’Olimpiade sembra aver preso il sopravvento sul plafond della mia carta di credito. Ed è pure della marca giusta, cioè uno dei principali sponsor dell’evento ed unica utilizzabile per qualsiasi transazione legata alla manifestazione. Se non fosse perché è molto difficile acquistarne altri tramite il sito ufficiale www.tickets.london2012.com, finirei probabilmente a rischio default peggio della Grecia.

Dopo le prime due giornate in cui le immagini in tv mostravano impietosamente parecchi posti liberi nelle tribune, gli organizzatori hanno preso per le orecchie sponsor e federazioni e migliaia di biglietti per diverse sessioni sono magicamente tornati a disposizione ma, salvo rare eccezioni, a prezzi praticamente inaccessibili. In questo preciso istante sto cercando disperatamente di ottenere un ingresso per la canoa sprint, mi sento di non poter lasciare Londra con la coscienza a posto se non tento l’impossibile per vedere all’opera una campionessa come Josefa Idem.

Perfino l’accesso all’Olympic Park è contingentato e tutti i ticket sono già esauriti da tempo. In compenso il mega centro commerciale Westfield, costruito nelle vicinanze del villaggio olimpico e passaggio obbligato per chi arriva alla fermata di Stratford, è accessibilissimo, gratuito e popolato da migliaia di persone che arrivano qui per avvicinarsi il più possibile al cuore dell’Olimpiade. Può quindi succedere che per compensare la delusione di non poter andare oltre, si finisca per annegare il dispiacere nello shopping. E lo dico per esperienza personale.

Adriana Poli

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram