• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
23 Novembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 20:18
Argomento: 
Lega Unita Day
Mentre Bobo lancia l'obiezione fiscale all'Imu, il senatùr annuncia che vuole tornare segretario del movimento. Tensione tra militanti e giornalisti. Subito dopo il comizio i dirigenti della Lega si sono spostati all'interno del tendone per il pranzo dei lavoratori padani.

A Zanica Bossi
gela Maroni:
mi ricandido

Versione stampabileSend by email

Un Primo Maggio insolito per la Lega che a Zanica, proprio in provincia di Bergamo celebra non il giorno dei lavoratori ma l'unità del movimento. E però la celebrazione sorprende un po' tutti a cominciare dal protagonista della giornata, Roberto Maroni, le cui aspirazioni alla leadership vengono gelate dal senatùr.

Umberto Bossi infatti annuncia: mi ricandido a segretario federale della Lega. La dichiarazione ha un che di clamoroso se si pensa che Bossi si è dimesso da segretario dopo la bufera giudiziaria che ha travolto la Lega Nord. Ma lui dice che ci riproverà "per forza, per la gente. Se no la gente pensa che non siamo uniti. La Padania viene, perché siete un popolo sotto il tallone di uno Stato centralista, antidemocratico e fascista".

"Secondo me - ha poi proseguito - non ha rubato nessuno, non vedo ladri ma qualche errore".

Intantoi il Lega Unita Day come annunciato ha chiamato a raccolta i sindaci lumbard per dare il "la" all'obiezione contr l'Imu: "L'obiettivo più importante, se ci sarà l'adesione di tutti i Comuni, è che si possa mandare a casa il governo prima dell'estate", ha detto Roberto Maroni, presente tutto lo stato maggiore del Carroccio. Le critiche di Maroni si sono indirizzate in particolare verso le politiche fiscali del governo. "La nostra iniziativa è seria, viene condivisa da tanti sindaci - ha detto a proposito dell'Imu -. Nascondersi dietro al dito e non vedere cosa sta succedendo, e parlo del Governo, vuol dire non capire il dramma di tante famiglie e di tanti Comuni che non hanno un centesimo perché rapinati dal Governo".

E Roberto Calderoli dal canto suo ha replicato alle accuse del premier Monti: "E' falso attribuire responsabilità al passato governo, perché oggi si può dire che i conti li aveva tenuti più in ordine il governo Berlusconi e grazie alla Lega è stata garantita anche la pace sociale".

In quel di Zanica ci sono state anche alcune tensioni fra i militanti leghisti e i giornalisti. Subito dopo il comizio i dirigenti della Lega si sono spostati all'interno del tendone per il pranzo dei lavoratori padani, inseguiti dalla stampa. Ma una volta dentro i militanti infastiditi hanno cominciato ad urlare "fuori, fuori" e "venduti, venduti" all'indirizzo dei giornalisti, dei fotografi e dei cameraman presenti. A un certo punto da parte di alcuni presenti al pranzo sono partiti anche degli spintoni per cacciare i giornalisti verso il piazzale esterno. Anche durante una intervista a Umberto Bossi alcuni leghisti hanno urlato "comunisti" agli intervistatori.

Commenti

vacario:
A meno di un mese dallo scoppio del "caso lega" la rivoluzione copernicana si è compiuta: Maroni, dopo aver sentenziato che non vi sarebbe stata alcuna possibilità di accordo con che sostiene il governo Monti, dichiara che al Nord continuerà l'alleanza con il pdl e Bossi, dopo aver presentato le (ir)revocabili dimissioni, si ricandida alla segreteria federale. Ci sono o ci fanno?

fodeco':
E Roberto Calderoli dal canto suo ha replicato alle accuse del premier Monti: "E' falso attribuire responsabilità al passato governo, perché oggi si può dire che i conti li aveva tenuti più in ordine il governo Berlusconi e grazie alla Lega è stata garantita anche la pace sociale". E' possibile sapere se questa frase e' stata detta prima del pranzo innaffiato col rosso o dopo? Perche' se l'avesse detta da sobrio ci sarebbe da preoccuparsi.... certo a fallire sarebbe stata l'Italia ed i poveri balla (padani inclusi) mica chi ha diamanti, lingotti e scorte a sbafo e puo' vantarsi innumerevoli cene ad arcore nonche' amicizie con gente perbenino tipo Brancher o Fiorani....

esteban:
Autisti licenziati perchè pensanti e parlanti! Giornalisti cacciati perchè non allineati! se non è un partito di regime, spiegatemi cos'è! Tutti quelli che sono in carcere hanno solo "commesso degli errori", liberi tutti!

Mauro:
hahahaha! Lo sapevo che era tutta una finta... come tutto il resto d'altra parte.

pm:
Finalmente un candidato nuovo, giovane e onesto. E complimenti anticipati ai boccaloni che gli crederanno di nuovo...

angloceltico:
Ma come? Questi puristi delle radici celtiche, del recupero delle radici e della cultura etnica, del doppio nome toponomastico, chiamano "day" il giorno dell'unità leghista? Uno slogan poco federalista e molto furbetto. Era meglio Pirlas' day

Geremia:
Da Bossi mi aspettavo la dignità di rimanere "un passo indietro", almeno di facciata, perché sappiamo bene come vanno certe cose nelle segrete stanze.. Si ricandida di nuovo "....per forza, per la gente...." Ma per favore...... Comunque grazie, perché In questo modo abbiamo capito ancora meglio i reali rapporti fra lui e Maroni! Votare ancora Lega???.Quando io e la mia famiglia ci saremo bevuti il cervello forse potrà succedere!!!!!!!!!!!!!

poerbala:
Non ci sono ladri, ma solo errori.. diciamo che il matricolato bugiardo falso laureato, falso dottore, prenditore di tangenti sin dal lontano 1994, falso federalista, falso secessionista e falso politico, sta buggerando nuovamente e bellamente la massa di beoti padanoverdi dopo averli illusi (e depredati) per 20 anni. Che dire dovrebbero fargli un monumento almeno il doppio di quello che si merita la Wanna Marchi... almeno lei qualche sassolino e bastoncino doveva sforzarsi di spedirlo ai suoi truffati... Bossi basta che gli spari qualche cavolata ai comizi e puo' re-iniziare ad incornarli a piacimento.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram