• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
21 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 11:30
Argomento: 
Amministrative 2012
“Vivere Curno”, questo il nome scelto dai componenti della lista civica, si affiderà a Perlita Serra.

Vivere Curno, Perlita Serra
anti Gandolfi e Lega

Versione stampabileSend by email

Non sarà un volto nuovo a guidare la coalizione di centrosinistra che si presenterà alle prossime elezioni di Curno. “Vivere Curno”, questo il nome scelto dai componenti della lista civica, si affiderà a Perlita Serra, già assessore della Giunta Morelli e ora consigliere comunale di opposizione. Una garanzia di sobrietà e professionalità in un panorama politico come quello di Curno caratterizzato da lotte intestine che hanno riempito le pagine dei giornali negli ultimi cinque anni. Serra sarà sostenuta da Partito democratico, Italia dei Valori e da tutta l’area della Sinistra. Un mandato non vincolato dalle decisioni partitiche, ma frutto di un percorso partecipato iniziato più di un anno fa. I fondatori di Vivere Curno negli ultimi dodici mesi hanno incontrato le associazioni del territorio, il mondo del volontariato, esponenti della società civile per capire cosa e come cambiare nell’amministrazione del paese alle porte di Bergamo. Il risultato è un manifesto programmatico che verrà presentato nei prossimi giorni in cui si concentrano le idee delle oltre cinquanta persone parte attiva nel progetto. La candidatura è venuta da sé, visto che Perlita Serra è da anni impegnata nella politica curneese. Dovrà vedersela con la lista guidata dal sindaco uscente Angelo Gandolfi, che punta a una riconferma nonostante le traversie amministrative del mandato, e la Lega Nord pronta a presentare il suo candidato a breve. Tra i due litiganti il terzo gode? Solo le urne potranno dirlo, anche se è indubbio l’acceso confronto nel centrodestra non può che favorire chi sta dall’altra parte della barricata. Perlita Serra punta sulle idee: quali siano lo dirà a candidatura ufficializzata, anche per rispetto delle persone che la aiuteranno in campagna elettorale e, in caso di vittoria, nel mandato amministrativo. Nel frattempo ha lasciato la carica di presidente dell’assemblea provinciale del Partito democartco. Al suo posto il consigliere comunale di Bergamo Marco Brembilla.

Commenti

I vecchi caroselli televisivi furono girati in sordina, talora, da registi famosi (come Fellini e Olmi) o interpretati da personaggi di spicco come il premio Nobel per la letteratura Dario Fo. Con riferimento a quanto ho scritto sopra, riguardo all'apparentamento della grafica del logo di "Vivere Curno" con quella della "Linea" irascibile (vedi sopra), faccio presente di aver caricato nel blog Nusquamia (http://nusquamia.wordpress.com/) uno di quei vecchi "caroselli". Così il lettore potrà giudicare se ho detto bene, o no. Dedicato ai vecchi appasionati della TV in bianco e nero e ai giovani appassionati di grafica.

Abì:
A lei dovrebbe far piacere. non perchè sia un avversario facile per il suo pupillo (anzi è forse il più tosto) ma perchè è donna determinata, ma anche acculturata. Perlita è parte della Comunità, è concreta e preparata (quanto lo era Annamaria) e, se sarà eletta, farà davvero molto bene. A Giuseppe dico arrivederci dopo le elezioni.

menomale:
.....gioiscono Lega e Gandolfi, contro Perlita Serra quasi impossibile perdere..!!!

Occhio a sottov...:
Io non gioisco e non gioiscono nemmeno i vertici, credimi Proprio uno dei capetti del PDL di Curno da tempo teme la candidatura della Serra. Anche perchè, non avendo una storia di sinistra alle spalle (tipo Bepi) potrebbe prender voti anche a noi. Poi se il gioco è temere e stimare in privato e attaccare in pubblico va bene. Non so quanto possa giovarci, ma va (quasi) bene. Contro Perlita Serra sarebbe stato meglio candidare una donna di peso come Alessandra Salvi. E magari, dopo tanti anni, avremmo avuto anche una campagna elettorale civile e un candidato da spingere con forza. Non credo che Gandolfi abbia le armi per contrastarla. Vedremo

Pluto:
Mi sa che riesce perfino a perdere pure contro Gandolfi e Pedretti con la superbia che l'attanaglia. A Curno le primarie non esistono. Esistono solo le congreghe. Cattiva scelta.

paolin:
trovo quantomeno indelicato che concludiate l'articolo dicendo che perlita serra sarà sostituita, alla guida del'assemblea provinciale del PD, da marco brembilla. vero infatti che questa è la proposta che verrà formulata; ma vero anche che l'assemblea si riunirà il 5 marzo per procedere alla sostituzione; e alcuni dei componenti ancora non sanno quale sarà il nominativo proposto.

Perlita Serra:
Concordo pienamente: questa anticipazione può essere comprensibile dal punto di vista giornalistico, ma risulta irrispettosa dell'assemblea provinciale - a cui non è pervenuta alcuna proposta ufficiale - e di Marco Brembilla se l'assemblea, nella propria autonomia decisionale, dovesse decidere altrimenti. Me ne rammarico.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram