• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
25 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 01:20
Argomento: 
Amministrative 2012
“Vivere Curno”, questo il nome scelto dai componenti della lista civica, si affiderà a Perlita Serra.

Vivere Curno, Perlita Serra
anti Gandolfi e Lega

Versione stampabileSend by email

Non sarà un volto nuovo a guidare la coalizione di centrosinistra che si presenterà alle prossime elezioni di Curno. “Vivere Curno”, questo il nome scelto dai componenti della lista civica, si affiderà a Perlita Serra, già assessore della Giunta Morelli e ora consigliere comunale di opposizione. Una garanzia di sobrietà e professionalità in un panorama politico come quello di Curno caratterizzato da lotte intestine che hanno riempito le pagine dei giornali negli ultimi cinque anni. Serra sarà sostenuta da Partito democratico, Italia dei Valori e da tutta l’area della Sinistra. Un mandato non vincolato dalle decisioni partitiche, ma frutto di un percorso partecipato iniziato più di un anno fa. I fondatori di Vivere Curno negli ultimi dodici mesi hanno incontrato le associazioni del territorio, il mondo del volontariato, esponenti della società civile per capire cosa e come cambiare nell’amministrazione del paese alle porte di Bergamo. Il risultato è un manifesto programmatico che verrà presentato nei prossimi giorni in cui si concentrano le idee delle oltre cinquanta persone parte attiva nel progetto. La candidatura è venuta da sé, visto che Perlita Serra è da anni impegnata nella politica curneese. Dovrà vedersela con la lista guidata dal sindaco uscente Angelo Gandolfi, che punta a una riconferma nonostante le traversie amministrative del mandato, e la Lega Nord pronta a presentare il suo candidato a breve. Tra i due litiganti il terzo gode? Solo le urne potranno dirlo, anche se è indubbio l’acceso confronto nel centrodestra non può che favorire chi sta dall’altra parte della barricata. Perlita Serra punta sulle idee: quali siano lo dirà a candidatura ufficializzata, anche per rispetto delle persone che la aiuteranno in campagna elettorale e, in caso di vittoria, nel mandato amministrativo. Nel frattempo ha lasciato la carica di presidente dell’assemblea provinciale del Partito democartco. Al suo posto il consigliere comunale di Bergamo Marco Brembilla.

Commenti

«È forse la persona più determinata ch’io conosca»: è sicuro che questo sia un complimento? O, semplicemente, un apprezzamento positivo? Plinio il Vecchio, che scrisse «Solum certum, nihil esse certi», “L’unica certezza è che non c’è niente di certo”, non sarebbe d’accordo. Non lo sarebbe neanche Montaigne, che fece incidere a fuoco questa sentenza in una trave dello studio che occupava nel castello di famiglia, a Saint-Michel-de-Montaigne. Dunque, se niente è certo, come si può essere determinati? In campo scientifico poi, e non solo nella fisica delle particelle, la “determinazione” suona poco meno che una bestemmia.

Via Zaccagnini:
Sento alcuni amici che criticano la scelta della Serra. Ci può Stare. Non La conosco. So che è in minoranza. Un altro mi dice che non è nativa di Curno. Occhio che le famiglie native di curno son poche. Guardate i quartieri nuovi (io sto in via zaccagnini) non so chi ci abita, ma molti sono di recente cittadinanza. Questo non è un ragionamento. Almeno loro un candidato l'hanno scelto. Senza le primarie, ma un gruppo di persone si è riunito e ha deciso a quanto so. E noi? Possibile che nessuno ci chieda conto di chi preferiamo candidare? Mi dicono che ci sono quasi 200 tessere PDL fresche fresche. Almeno loro li abbiamo sentiti? O servono solo per i congressi?

Alfredo G.:
Dott.ssa Serra le rivolgo una richiesta.. Ho letto il nuovo penoso capitolo della saga Gandolfi-Pedretti. Se non fosse per loro due, della Moschea non avre mai sentito parlare. non saprei nemmeno dove sia esattamente. Ma le volevo formulare una domanda.. Non sono un elettore della Sua area politica. In passato ho votato Gandolfi, una faccia nuova. Questa nostra cronica divisione, non mi da fiducioso in una vittoria. Poi di chi? Ancora Gandolfi, oppure di un gruppo che fa capo a Pedretti? Potrebbe spuntarla lei. E mi porto avanti. Che prospettive da a noi moderati ? Dovremo scegliere ancora Gandolfi o Pedretti? La sua sarà una consigliatura ideologica o centrata sui problemi pratici? Ci dica

Perlita Serra:
La nostra non è una lista ideologica, ma una lista con molte idee e con le competenze necessarie a realizzarle. Mi auguro che Lei e molti cittadini perplessi partecipino alle diverse occasioni di confronto e di scambio di opinioni che offriremo nelle prossime settimane in luoghi diversi del paese

con amore a Giuli:
hai hai hai Aristide: stavolta la tua GIULI mi sa ma la combinata molto grossa . hai hai hai.

CURDOMO:
E noi di Curno vi facciamo in Bocca al Lupo. Ci sentiamo vicini. Non solo perchè i dua comuni hanno una storia parallela, ma anche per la vostra presenza (di alcuni di voi) al nostro percorso. In Bocca al Lupo.

Gianluigi:
Speriamo in un futuro di collaborazione tra paesi confinanti. Con i tempi che corrono, + servizi comuni (dove possibile) + risparmi e chi ci guadagnerà saranno i nostri concittadini. Anche questa è politica.

Massimo Conti:
Buonasera Mario Le consiglio di leggere l'articolo di oggi, proprio qui su BG news con le dichiarazioni di Gabriele Riva circa i rapporti PD PDL. Gli "inciuci" col PDL non son previsti. In ogni caso il Circolo di Curno del PD ha dato, sin dal principio, il suo appoggio al progetto Vivere Curno. Un appoggio convinto. Il progetto non vede presente il PDL. Del resto mi sembra che il PDL di Curno (vedi BG news della scorsa settimana non smentito dal PDL locale) stia valutando un appoggio alla candidatura di Gandolfi. Se ha letto le nostre comunicazioni ai cittadini degli ultimi anni, si sarà fatto l'idea del nostro giudizio dei 5 anni di Governo PDL-Lega a Curno. Un giudizio negativo.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram