20 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 08:38
Argomento: 
Verso le elezioni
Un pacco di caffè ad ogni famiglia di Curno. E’ l’originale iniziativa messa in campo dal Claudio Corti, sostenuto dalle lista Corti sindaco e Lega Nord. Nei prossimi giorni i pacchi con il faccione del candidato del centrodestra verranno distribuiti porta a porta.

Un caffè ad ogni famiglia
“Claudio Corti, what else?”

Versione stampabileSend by email

Un pacco di caffè ad ogni famiglia di Curno. E’ l’originale iniziativa messa in campo dal Claudio Corti, sostenuto dalle lista Corti sindaco e Lega Nord. Nei prossimi giorni i pacchi con il faccione del candidato del centrodestra verranno distribuiti porta a porta. Un modo come un altro per rendere più accattivante una campagna elettorale in attesa delle scintille prima della chiamata alle urne. Alcuni precedenti di gadget creativi hanno avuto fortuna, come le lampadine a basso consumo energetico regalate dal candidato Valerio Baraldi a Ponte San Pietro lo scorso anno. Il leghista ha poi ottenuto la maggioranza dei voti e ora è sindaco del Comune. Non è stata digerita invece la polenta donata dal candidato leghista Pietro Pezzutti a Costa Volpino. L’esponente del Carroccio non ha conquistato le simpatie degli elettori.

Tornado alle porte della città, “Vivere Curno” punta sugli incontri pubblici tematici, apprezzati dalla cittadinanza, Gandolfi si dà da fare sul web con il blog dell’amico Aristide mentre la parte del Pdl che appoggia la lista Consolandi preferisce il catenaccio. Corti invece si affida, oltre al caffè, anche a un pezzo da novanta come l’ex ministro Roberto Maroni, di nuovo in pellegrinaggio in Bergamasca dopo i comizi a Mozzo, Brembate Sopra e Cisano di lunedì scorso. Maroni sarà a Curno il 3 maggio, pochi giorni prima del voto.

Commenti

Cittadino:
Ho ricevuto il programma (?) e la lista dei candidati di Gandolfi: se vince si farà tanta filosofia, critica promette e non rispetta i programmi elettorali, dimenticando che lui dei suoi 20 punti ne ha "raggiunto" solo 1 indirettamente la cancellazione dell'ICI.

Juan Pedro Serra:
Puedes vestirte con sumo postìn y rebotar como un payaso, pero el corazòn es bàrbaro, bàrbaro (Palabras y Musica: J. Pedro Serra).

Luigi B.:
Cito Mr Sveglia: "Vivere Curno ha fatto l'ennesimo cambio di simbolo e di nome, sindacalisti, comunisti, quasi tutti iscritti al PD, la candidata Serra iscritta al PD". Tutto giusto. Ora Mister, punta la sveglia, esci di casa e vai fino in fondo alla lista Corti, comunista con la Lega, diesse dice L'Eco di Bergamo in prima pagina con assessori esterni predefini all'originive (come per Vivere Curno tra l'altro). Imbocca di nuovo la prima a sinistra e prosegui per via Consolandi, ex comunista. Avanti popolo!

Rebelot:
in effetti Luigi un po di confusione c'è....!! non so a chi ti riferisci per esempio quando dici che in fondo alla Lista Corti c'è un comunista con la Lega, non li conosco tutti i candidati di Corti, però "te dighe u laur..".....per esempio ho ragionato qualche volta con il Maffeis (lista Corti ), a me sembra più di sinistra di tanti del PD....che rebelot.....so a me che i va decorde con la Perlita...!!

sveglia...:
mav questi amici Rossi anno la memoria corta ma... tanto corta, o meglio, cercano di dire male degli altri, x non ricordare le loro malefatte di ben 50 anni di continui ladrocini, ma state zitti avete cambiato simboli ogni due anni, e tanto x cambiare si nascherano sotto liste civiche alle Amministrative. non sanno nemmeno metterci lòa loro faccia, si la mettono vedi la lista vivere Curno, da sindacalisti a Comunisti, cari curnesi svegliatevi....

Aggiungi un commento

Da non perdere:

In tempo reale