• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
22 Agosto 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:26
Argomento: 
La polemica
E’ polemica a Terno d’Isola a causa della decisione dell’amministrazione leghista di rimuovere da piazza 7 martiri due panchine sulle quali si siedono abitualmente cittadini extracomunitari. Un provvedimento che scatena l’indignazione dell’opposizione.

Terno, rimosse panchine
occupate dagli stranieri
“Provvedimento razzista”

Versione stampabileSend by email

E’ polemica a Terno d’Isola a causa della decisione dell’amministrazione leghista di rimuovere da piazza 7 martiri due panchine sulle quali si siedono abitualmente cittadini extracomunitari. Un provvedimento che scatena l’indignazione dell’opposizione, pronta a difendere i diritti degli stranieri e chiedere spiegazioni al primo cittadino. E’ previsto per domenica mattina un volantinaggio in piazza e nel resto del paese per denunciare il provvedimento dell’amministrazione. “Razzismo, incapacità di gestire l’ordine pubblico, illegalità – si legge nel volantino – giù le mani da Terno d’Isola, stop Lega padrona”. Il sindaco Corrado Centurelli trova esagerata la reazione da parte di esponenti del centrosinistra: “Sono state tolte due panchine – conferma – non tanto perché li siedono cittadini extracomunitari, ma perché ostacolano il passaggio. E’ vero, spesso gli stranieri fanno capannello e si fermano a mangiare, la gente non riesce a passare ed è costretta ad andare sulla strada. Però non abbiamo tolto tutte le panchine, possono benissimo sedersi da un’altra parte. Mi sembra una polemica pretestuosa, anche perché noi abbiamo solo raccolto le segnalazioni di alcuni cittadini. Se non siamo nemmeno liberi di togliere due panchine…”. Il portavoce del Progetto Comunità, Luigi Sorzi, va all’attacco della maggioranza. “E’ una decisione che ci trova contrari perché si va a rovinare un bene pubblico – spiega -. Impedendo di sedersi agli immigrati, si impedisce anche a tutti gli altri cittadini. E’ un provvedimento fatto apposta per gli stranieri, li hanno presi di mira. Non lasceremo che questa vicenda cada nel dimenticatoio, siamo pronti a scendere in piazza”.

Commenti

andrea:
chiunque abita a terno , o ci ha abitato recentemente,LUIGI SORZI COMPRESO, conosce benissimo la situazione della piazza ,risse,spaccio,sporcizia,e la soluzione migliore sarebbe stata rimuovere gli extra,ma si sa che ,essendo all opposizione bisogna per forza criticare. e poi non venite a dirmi che è stata rovinata la piazza con la rimozione delle panchine ,dite piuttosto che la piaaza è stata rovinata dalla loro presenza.

Brembilla:
Rimuovi la lega dal comando amministrativo, palazzinaro e cementificatorio, avrai come minimo 600 extracomunitari in meno a terno e subito.....

Ciao :
Premetto di non capire nulla di politica e a quanto pare in questo paese non sono l' unica, ma come cittadina di Terno mi permetto di dire un paio di cose... ho 24 anni e nel mio paese ho paura anche solo ad attraversare la piazza. Orribile vero???? Sapete qual' è il vero problema???? La gente si lamenta di continuo per i troppi exstracomunitari.. mah... attenzione si lamentano anche quando si cerca di provvedere a limitare i "danni". Per tutti quelli che pensano che non rechino disturbo... Cari signori..perchè non mandate le vostre figlie da sole in piazza??? Siamo tutti uguali è vero... Ma sempre nei limiti del rispetto. Non mi sembra che loro ne abbiano nei nostri confronti.

Gio:
Allora chiediti il perché la Lega di Terno, che governa attualmente il paese e magari hai votato, ha deliberato di costruire altro quartiere in località Binde-Buliga. Che darà "Accoglienza" ad altri 600 extra ternesi. Che con tale speculazione edilizia darà ancora da "mangiare" agli "Immobiliaristi" che compongono anche la tua Amministrazione locale? Ti pare il caso di cementificare un territorio già saturo di csotruzioni? Arriveranno CERTAMENTE altri extracomunitari a ingrassare anche i leghisti e poi volete che non vadano in Piazza o a delinquere nei parchi come gia fanno con i nostri bergamaschi? Coerenza, che è la virtù dell'anno della tua Parrocchia, ma di coereneza, nemmeno l'ombra...

il polemico:
se si toglie le panchine come deterrente per evitare che si siedano stranieri con modi di fare loschi,l'opposizione piuttosto che sbraitare e cercare il pelo nell'uovo,perchè invece non dice come risolverebbe il problema dello spaccio?sempre sparlare a vanvera prendendo le difese di ipotetici delinquenti.....ridicoli

Gulp:
Scusem, il problema dello spaccio lo risolvi togliendo le panchine ? Nel resto del mondo invece con l'attività di polizia . Che sciocchini.

il polemico:
beh,cominciamo a toglierli un appoggio dove sedersi,poi se non vogliono fare gli affari rimanendo in piedi,saranno costretti a spostarsi da un'altra parte che magari non sia un'altra panchina.si,da altre parti del mondo si usa la polizia contro gli spacciatori,ma è pure vero che in italia se arresti oggi,poi domani il giudice di turno quasi sempre ti scarcera.e si ricomincia daccapo,

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram