• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 16:46
Argomento: 
Bergamo
Almenno San Bartolomeo, Calcinate, Clusone, Fara Gera d'Adda, Urgnano e Villongo. Pesanti le sanzioni che dovranno versare, bloccati i mutui e le assunzioni per il prossimo anno.

Sei Comuni bergamaschi
fuori Patto di stabilità
Ecco le sanzioni

Versione stampabileSend by email

Sono sei i Comuni bergamaschi che non sono riusciti a rispettare gli obiettivi imposti dal Patto di stabilità nel 2011: Almenno San Bartolomeo, Calcinate, Clusone, Fara Gera d’Adda, Urgano e Villongo. Le sei amministrazioni comunali dei 119 comuni italiani, secondo il censimento ufficiale diffuso con il decreto del Viminale con le sanzioni pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” di martedì 31 luglio sono in vistoso aumento. In soli dodici mesi si è più che raddoppiato, due volte e mezza, il numero dei comuni: erano 48 nel 2010, sono saliti a 119 nel 2011.

La sanzione è applicata con un taglio al fondo sperimentale di riequilibrio, ma in alcuni casi gli ex trasferimenti vengono addirittura azzerati e il Comune si trova a dover riversare entrate aggiuntive al bilancio dello Stato.

Agli enti inadempienti, oltre alle sanzioni, saranno bloccate le assunzioni e i mutui, mentre le spese correnti dovranno ridursi alla media dell'ultimo triennio e le indennità degli amministratori saranno tagliate del 30%. Vista l'evoluzione della finanza locale e i numeri in gioco, la rilevazione del Viminale lascia presagire che per il prossimo anno prossimo le sanzioni rischiano di essere più pesanti. Il Decreto legge "fiscale" (Dl 16/2012) ha, infatti, eliminato il tetto alle sanzioni, che ancora per il 2011 non potevano superare il 3% delle entrate correnti.

Per il 2013, invece, gli enti inadempienti dovranno pagare l'intera somma dello sforamento, a prescindere dalle dimensioni del proprio bilancio, in modo da blindare i risultati complessivi della finanza pubblica. Di seguito quanto dovranno versare i Comuni orobici che non hanno rispettato il patto di stabilità: Almenno San Bartolomeo dovrà pagare 111.517,00 euro; Calcinate pagherà 185.548,00 di cui 181.442,07 euro come somma da recuperare sui fondi erogati dal Ministero dell’Interno e 4.105,93 euro da versare al Bilancio dello Stato. Clusone avrà una sanzione 228.778,00 euro di cui 203.778,00 al Ministero dell’Interno e 25.076,67 euro da versare al Bilancio dello Stato. Per Fara Gera d’Adda la sanzione ammonta a 121.761,00 euro, mentre per Urgnano la cifra da versare è 198.158,00 euro di cui 178.461,19 euro e 19.696,81 euro al Bilancio dello Stato. Infine Villongo: 123.627,00 euro.

Commenti

Calcinatese:
In realtà per quanto ne so, non si tratta di multe, ma si minori trasferimenti da parte dell Stato. Ritengo che Il meccanismo del patto è fondamentalmete ingiusto. In buona sostanza non permette ai comuni di spendere i propri soldi (i soldi dei propri cittadini) accumulati con parsimonia nel corso degli anni, e se ciò non bastasse il denaro devono essere tenuto presso la Banca d'Italia senza percepire alcun interesse, una vera truffa! Un comune come Calcinate si trova ha sforare il patto solo per avere usato i propri soldi per pagare la realizzazione delle nuove scuole, quindi in Italia se si è onesti e si pagano i propri debiti usando i propri soldi si vieni penalazzati...

55 mano:
Non era più corretto abbassare le tasse comunali, sapendo che c'era una legge ben precisa (anche se ingiusta ma LEGGE da rispettare) che non si potevano spendere quei soldi?, E' facile poi per gli amministratori lamentarsi dicendo che le opere servono ai nostri CITTADINI, quando nel contempo si lasciamo andare alla malora altri edifici.

55 mano:
Finalmente anche in Italia i comuni vengono multati, le leggi non si interpretano, vanno rispettate. Non è che qualche Amministrazione Comunale multata abbia volutamente sforato il patto di stabilità, realizzando opere da sfoggiare poi nella campagna elettorale imminente?. VERIFICARE PER CREDERE. Gia altri comuni lo hanno fatto senza pagare multe.

Un Sindaco:
Tutti che criticano senza sapere che fare il sindaco é una grande rottura di palle. Servire la cosidetta società civile che altro non è un esercito di infanti incapaci di arrangiarsi su qualsiasi vicenda umana, é una grande rottura di palle.  C'é chi si lamenta della prostituta fuori casa, chi del bar che fa rumore, chi del fatto che non gli asfalti la strada, che non tagli l'erba del giardino pubblico, che non spali subito la neve dalle strade, che non fai questo al posto di quello. Ti smazzuoli per tutti questi infanti e come premio sei colui che ruba lo stipendio al popolo. Ma andate voi ad amministrare la comunità, e vedrete la fine che farete.

cua de paja:
Scusi ma se trovo una prostituta fuori casa la devo invitare a bere un caffè o rischio una denuncia per adescamento? Se trovo una buca nel marciapiede la posso tappare senza incorrere nella sanzione per lavori abusivi sul suolo pubblico? Ridicolo !! Le auguro di non essere eletto alle prossime consultazioni comunali. Lei ne guadagnerà in salute...... i suoi concittadini molto di più.

Panerai:
E' inaccettabile che un sindaco scriva certe cose , se per lui amministrare una comunità ( solo il fatto lo dovrebbe gratificare ) è una rottura di palle , forse dovrebbe pensare a chi ha dato il voto alla sua lista , a quei cittadini che hanno creduto in un suo progetto ! Io abito in uno dei sei comuni " spendaccioni ( Almenno S.B ) e se fosse stato il mio sindaco ( tra l altro il signore si firma anonimamente : un sindaco ) a scrivere una simile stupidata , mi vergognerei veramente per lui ! Un grazie a tutti gli amministratori che ci credeno , malgrado tutto !

Panerai:
E' inaccettabile che un sindaco scriva certe cose , se per lui amministrare una comunità ( solo il fatto lo dovrebbe gratificare ) è una rottura di palle , forse dovrebbe pensare a chi ha dato il voto alla sua lista , a quei cittadini che hanno creduto in un suo progetto ! Io abito in uno dei sei comuni " spendaccioni ( Almenno S.B ) e se fosse stato il mio sindaco ( tra l altro il signore si firma anonimamente : un sindaco ) a scrivere una simile stupidata , mi vergognerei veramente per lui ! Un grazie a tutti gli amministratori che ci credeno , malgrado tutto !

non sindaco:
nessuno ti obbliga, l'hai voluto tu o, alla peggio, l'ha voluto il tuo partito. vai a casa e lascia spazio ai giovani (magari disoccupati). buona gornata.

Giovanni:
abito da poco ad Almenno, è incredibile quanto il sindaco abbia la necessità di apparire ovunque, in qualsiasi iniziativa, in qualsiasi giornalino, in ogni foto pubblica! fosse pensando meno alle apparenze e più ai bilanci economici non saremmo in questa situazione; meditate gente

pro euro:
1) L'Italia chiede "giustamente" comprensione in Europa ... ma lo STATO italiano è spietato con i suoi COMUNI. 2) Assurdo che il precedente Sindaco faccia i DEBITI e il nuovo Sindaco venga multato! Solo chi sbaglia deve pagare!!!

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram