• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
22 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:55
Argomento: 
Curno
Perlita Serra è il nuovo sindaco di Curno, sostenuta da Pd, Italia dei Valori e dall'area di sinistra sbaraglia i concorrenti e vince in un paese dove le beghe interne di Pdl e Lega hanno caratterizzato gli ultimi cinque anni in Comune.

Perlita Serra vince
La fotografia di Vasto
funziona a Curno

Versione stampabileSend by email

Non è nuova alla politica, era già assessore della Giunta Morelli e per cinque anni è stata consigliere comunale di opposizione, Perlita Serra che ha saputo attendere e costruire una serie di relazioni che l'hanno portata alla vittoria. La fotografia di Vasto funziona. Serra, infatti, è stata sostenuta da Pd, Idv e dall'intera sinistra. Certo ciò che ha contato, oltre alla più che plateali divisioni di Pdl e Lega, è stato il fitto rapporto di fiducia costruito da un anno a questa parte dalla lista civica "Vivere Curno" che si è costituita un anno fa. Vuole dedicare la vittoria a qualcuno? "Mi vuole far commuovere, a mio marito che non c'è più" ha risposto Perlita Serra. 

Commenti

Tango:
Nessuno che ci racconta com'e andato il primo consiglio meta' in piazza? Siete ancora nel bel mezzo della sbronza per il rinfresco? I cittadini hanno risparmiato verdure e fischietti oppure si sono allenati al fine? E il rinfresco era adeguato all'occasione od era troppo nazionale popolare? Un sorriso.

Delta:
E' andato bene caro Tango. In sala consigliare siamo stati 15 minuti, gandolfi ha letto una dichiarazione in cui diceva di non voler partecipare fuori, il Sindaco ha chiesto di ripensarci e lui ha cambiato idea. La piazza era piena e c'erano tutti, compresi i sacerdoti, l'iman di curno e tanta gente. A occhio tra vecchio e nuovo consiglio mancavano solo le Sare. La giunta è composta da Vito Conti (anche vice sindaco) Rizzo, Cavagna e Gamba. Capogruppo Benedetti Deleghe anche a Bellezza e Colombo. Ottimo discorso di Perlita e lettura discorsi (molto collaborativo Consolandi, collaborativo e di controllo Corti). Gandolfi niente (aveva letto dentro). Poi tutti in piazza fino a oltre le 20.30.

Tango:
Grazie non solo per me ma anche per il paese che vuole partecipare. Dia un'occhiata anche... di la....

Delta:
Guarderò. Certo che il rinfresco non era male. Vino secco e dolce, analcolico alla frutta formaggi e pizzette. Io non prendo mai i pezzi dolci con l'aperitivo. Impagabile l'oretta di gente in piazza a cianare allegramente (saremo stati 2 o 300). Non ricordo una simile occasione. Molta informalità, senso di essere una comunità sola. Ma forse la mia è solo un'illusione ottica. I cammelli li hanno serviti flambè.

luisa:
Non 2 o 300, ma 160 circa. Preferisco dire le cose come stanno, è meglio per noi, siamo dalla parte bergamasca dell' Adda, non siamo baggiani.

Delta:
Ho calcolato male. ho raffrontato i 300 di cui mi hanni riferito per maroni. Venerdì erano di più (tutti di curno poi) Ho diviso per due il numero stimato per il comizio di Maroni e aggiunto 50. Avrei dovuto dividere per tre i fan dichiarati per Maroni.

Non si capisce niente. Chi è l'inventore di questo straordinario algoritmo che consente di calcolare i presenti in una piazza il giorno X a partire dai presenti nella piazza Y, eventualmente coincidente con X, un altro giorno e in occasione di tutt'altra manifestazione, dividendo la conta per un coefficiente r e aggiungendo un fattore s? Cioè, in formula: N(X) = N(Y)/r + s. Mi sembra Crozza quando fa l'imitazione di Zichichi. Ma almeno Crozza vuol farci ridere. Invece mi pare che questo oracolo di Delta facesse riferimento a un preciso algoritmo di calcolo, che lui solo conosce, serissimo. Ma non si faceva prima a contare i presenti nella piazza X effettivamente presenti il tal giorno?

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram