• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
19 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 21:40
Argomento: 
Bergamo
La decisione dell'amministrazione comunale di Bergamo dopo i gravi incidenti stradali degli ultimi mesi. L'assessore alla Viabilità Gianfranco Ceci: "Abbiamo pensato alla sicurezza di studenti, pedoni e ciclisti"

Via Mai, cambia viabilità:
senso unico a tre corsie
e nuova pista ciclabile

Versione stampabileSend by email

Cambia la viabilità in via Angelo Mai. Lo ha deciso Palafrizzoni dopo una serie di incidenti stradali che avevano messo anche a rischio la vita degli studenti del liceo scientifico Lussana. A partire dall'incrocio con le vie Fantoni e Martiri di Cefalonia, via Angelo Mai diventerà completamente a senso unico in direzione di viale Papa Giovanni XXIII. L'ultima corsia a sinistra, verso il lato del liceo Lussana in direzione del centro, sarà trasformata in pista ciclabile.

“La svolta per le auto in via Foro Boario rimarrà, ma costringerà a rallentare e a mettere così in sicurezza pedoni e ciclisti - afferma l’assessore alla Viabilità, Gianfranco Ceci -. Abbiamo studiato un’installazione segnaletica a terra con bande ottiche per invitare gli automobilisti a rallentare oltre al rafforzamento delle protezioni per chi attraversa all'altezza di via Clara Maffeis, dove il passaggio pedonale sarà poi caratterizzato anche da fasce rosse”.

Un’altra modifica interessa via Clara Maffeis, l'ultimo tratto che sfocia in via Angelo Mai cambierà senso di marcia, consentendo l’ingresso da chi arriverà dalla parte alta di via Mai. Per realizzare questi interventi che saranno realizzati prima dell’apertura del nuovo anno scolastico Palazzo Frizzoni spenderà circa 20 mila euro.

Commenti

Mario:
....lungimirante la rimozione del tratto di ciclabile in viale Papa Giovanni con ripristino, nello stesso tratto, di parcheggi fatta pochi anni fa. E ora? Verrà ripristinata la ciclabile per dare continuità al nuovo tratto che, forse, verrà realizzato in via A.Maj? Sarebbe logico!!

JOY:
Ridicola tutta questa preoccupazione per gli incidenti quando è palesemente tollerata la sosta (ovviamente in divieto) sulla corsia di destra di via Maj a partire dall'incrocio con via Maffei (non Maffeis!) fino a viale Papa Giovanni.

Iolanda:
Beh!! complimenti doveva morire un ragazzo per sedersi ad un tavolo e discutere sul problema!!!

Il Naggio:
Se l'avessero fatta a destra ci sarebbe stato lo stesso problema alla svolta successiva (dopo le magistrali). Il problema tutto italiano è la mentalità di chi guida che non da precedenza a pedoni e ciclisti come fanno in tutto il resto d'europa.

avanti ceci!:
bravo Ceci, così oltre a investire i pedoni le auto che svoltano a sinistra investiranno anche le biciclette che arrivano da dietro.. (di solito le piste ciclabili stanno a destra, non a sinistra...)

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram