• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Agosto 2014 - Ultimo aggiornamento: 11:36
Argomento: 
Politica
Dopo gli scandali delle ultime due settimane la Lega Nord dà un segnale forte ai suoi elettori: rinuncia all’ultima tranche dei rimborsi elettorali, così come l'Italia dei Valori. Misiani: "Impossibile, non sopravviveremmo".

Lega e Idv rinunciano
ai rimborsi elettorali
Misiani: “Impossibile”

Versione stampabileSend by email

Dopo gli scandali delle ultime due settimane la Lega Nord dà un segnale forte ai suoi elettori: rinuncia all’ultima tranche dei rimborsi elettorali, quelli previsti per il prossimo luglio e che nel vertice tra Alfano, Bersani e Casini sulla riforma della legge sui finanziamenti è stata rinviata a data da destinarsi. L’annuncio, per il Carroccio, è stato dato dal capogruppo alla Camera Gianpaolo Dozzo. Dozzo ha anche chiesto a tutti i partiti di fare lo stesso “devolvendo tali somme in beneficenza o a organizzazioni non governative”. ”E’ una decisione – aggiunge Dozzo – che abbiamo già preso ieri e che rendiamo nota al fine di evitare eventuali strumentalizzazioni nei nostri confronti, nel momento in cui in Parlamento si discute della proposta di legge sulla trasparenza dei partiti”.

La proposta del Carroccio arriva poche ore dopo quella lanciata da un altro esponente che ormai si può definire di opposizione, Antonio Di Pietro: “Abbiamo presentato un’alternativa che prevede la revoca della quarta rata ma anche la consegna dei 100 milioni recuperati alla Fornero affinché ne faccia buon uso. Qualora questa proposta non venga accettata siamo pronti a destinare almeno la nostra quota, pari a 4 milioni di euro, al ministro” tramite un assegno circolare. “Quello depositato questa mattina – ha aggiunto – è un accordicchio, un disegno di legge dove non è prevista la revoca della quarta rata”.

Il tesoriere del Partito democratico, il bergamasco Antonio Misiani, sostiene invece che sia impossibile: “ i partiti chiuderebbero. Sarà una verità impopolare, ma qualcuno deve dirla. I 5 anni di rimborsi elettorali per la legislatura del 2008 li abbiamo messi a bilancio tutti insieme, ma arrivano rateizzati. L’anno scorso ci siamo dovuti far anticipare qualche milione di euro per arrivare a luglio”.

Commenti

ellekappa:
CARA LEGA ...RINUNCIARE E' FACILE, BASTA VEDER QUANTI NE SON SPARITI IN TANZANIA NEL FRATTEMPO...PATETICI COME POCHI...SE PROPRIO RINUNCIATE SEMPRE TUTTI AI RIMBORSI ELETTORALI POI NE PARLIAMO !NEL FRATTEMPO CON IL SOSTEGNO DELLA LEGA IN REGIONE SONO AUMENTATE LE TASSE ,VEDI ADDIZZIONALI IRPEF,LA SANITA' SCOPRE UN NUOVO SCANDALO, MORALE,TOGLIETECI LE ADDIZZIONALI PERCHE' I SOLDI CI SONO !

Andrea:
Per il PD è impossible, con tutto il clientelismo e le persone da sfamare che hanno come farebbero a farsi votare senza pagare le persone???

mario59:
Se Misiani pensa di avere ragione, come si spiega che il movimento 5 stelle riesce a campare anche senza i fatidici finanziamenti, che tutti gli altri partiti, con una legge inganno, hanno ottenuto, nonostante gli Italiani con un referendum avessero abrogato la legge sui finanziamenti dei partiti. Ora qualcuno ha una paura terribile di perdere i voti, e le poltrone..e vogliono far vedere quanto sono bravi a rinunciare ai finanziamenti...gli rispondo subito.. per quanto mi riguarda, è troppo tardi, non ci credo più.. il mio voto lo darò a chi ai finanziamenti, ci aveva rinunciato fin da subito. Facciamogli traballare seriamente le poltrone, sono convinto che vedremo migliorare molte cose.

Alberto:
Mi ricordi la lega d'origine che ululava per le tasse al 23% . Passiamo da un mago della pioggia all'altro. Adesso il futuro dell'italia, dei miei figli dovrebbe essere nelle mani di chi ha ed ha avuto i bilanci partitici più oscuri (lega , idv) che subodorato l'andazzo o in condizioni disperate sul tema (lega), si buttano sull'osso, oppure di chi un bilancio non ce l'ha neppure perchè ancora non esiste se non come embrione di partito(5 stelle), non solo, ma non ha neppure un bilancio trasparente e certificato sulla raccolta privata. E sostanzialmente neppure sappiamo da chi è composto(quanti scilipoti?). In italia qualcosa che abbia un senso non è concesso. E' fatta,di nuovo Pdl+Udc

Che alternative?:
Ma quanta demagogia. Allora facciamo come in america? Va bene Mesi fa hanno detto che obama era in netto vantaggio sui repubblicani, volete sapere il perchè? Perchè era già arrivato a raccogliere (1 anno prima del voto) circa 80 milioni di dollari di fondi per la sua campagna. I repubblicani erano parecchio indietro. Ho vissuto la. Cosa credete che voglia in cambio, che ne so, la lobby del tabacco o degli armamenti o del petrolio o delle banche in cambio di un grasso assegno? Una pacca sulla spalla? Non siate ridicoli, ho vissuto lì. Voglio appoggi, leggi favorevoli, percorsi preferenziali. Abbiamo appena finito l'era Berlusconi, ce ne siamo già dimenticati? Pare di sì.

Ernst:
I dati sono oggi sui giornali : la stima dei fondi raccolti da Obama è 750 milioni di dollari , Romney 600. Se qualcuno immagina che siano "offerte" tratte dalle paghette di impiegati e operai vuol dire che gli ha dato di volta il cervello. Poi i favori ovviamente devono essere restituiti. Probabilmente per stare tranquilli molti gruppi li pagano entrambi .....

andrea marco:
hai pienamente ragione...ed i soldi risparmiati li userei per le calamità e per la protezione civile, ben più importante ed utile di partiti

A.Z. Bg:
La democrazia costa!Preferite eliminare consigli provinciali, comunali, regionali e, già che ci siamo il parlamento per risparmiare? Mettiamo un solo uomo al comando di questo ridicolo stato (già ci siamo vicini con napolitano), così avremo meno spese per la politica, no? Anzi mettiamo un solo uomo al comnando del mondo che risparmieremmo di più. Ma non sono tutti anti fascisti oggi, dove comandava uno solo?Scegliete: la democrazia che ha dei costi oppure una bella dittatura mondiale che farà risparmiare le spese parlamentari, non quelle del dittatore?

mario59:
No...preferisco eliminare i corrotti e i corruttori i quali sfruttano la parola democrazia a loro vantaggio, illudendo la gente semplice e onesta. Noi tutti dobbiamo imparare a riconoscere chi rispetta con i fatti, quanto ci promette in campagna elettorale, dobbiamo imparare a punire elettoralmente chi ci prende in giro... è chiaro che i miracoli non li fa nessuno.. ma rinunce e sacrifici li possono fare pure loro..e soprattutto sempre con i fatti, possono decidere in modo inequivocabile, da quale parte stare. Sono sicuro che sono molti gli Italiani come me, che ne hanno le scatole piene di gente che predica bene e razzola male. Impariamo a giudicarli dai loro comportamenti e decisioni.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram