• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
19 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 22:04
Argomento: 
Immigrazione
Anche il Partito democratico bergamasco aderisce alla Giornata mondiale del rifugiato, che si celebra il 20 giugno, e lo fa presentando nei Comuni orobici un ordine del giorno che punta al confronto e all'accoglienza.

Il Pd bergamasco a sostegno dei rifiugiati

Versione stampabileSend by email

Anche il Partito democratico bergamasco aderisce alla Giornata mondiale del rifugiato, che si celebra il 20 giugno, e lo fa presentando nei Comuni orobici un ordine del giorno che punta al confronto e all'accoglienza. A Bergamo il documento è già stato presentato in consiglio, sostenuto da tutti i gruppi del centrosinistra. "Con questo ordine del giorno - spiega il responsabile provinciale per l'Integrazione del partito, Giacomo Angeloni - il Pd vuole sottolineare l’importanza e l’attenzione necessaria al fenomeno in un momento storico nel quale le “emergenze internazionali” costringono molti a fuggire dal paese d’origine cercando in in Italia un “porto di salvezza”. È importante che la nostra provincia lanci un segnale politico antitetico alle bestialità che la lega Nord continua a propagandare, utilizzando strumentalmente le disgrazie di questi sventurati, ed ancor peggio costruendo politiche totalmente antitetiche alla visione della nostra carta costituzionale (respingimenti in mare condannati dalla corte europea dei diritti dell’uomo, solo per fare un esempio, ma ce ne sarebbero tanti altri!). È ancora attuale l’ultima emergenza in Libia che ha coinvolto nell’accoglienza numerose comunità locali". L'Odg invita i Comuni bergamaschi a istituire e ricordare il 20 giugno di ogni anno come la giornata mondiale del Rifugiato e a promuovere tempi e spazi affinché i residenti Rifugiati possano essere valorizzati anche attraverso il racconto della loro esperienza.

Commenti

Edoardo:
Il PD è giusto che aiuta gli stranieri sono ESSERI UMANI anche loro vengono in Italia per guadagnarsi da vivere, ci siamo dimenticati quanti italiani sono andati all'estero ( Svizzera- America ecc.. non dobbiamo essere razzisti. come qualche partito. Alle prossime votazioni lo voterò.

Simona Carloni:
dobbiamo aiutare gli ITALIANI!!!! La crisi ha colpito l'ITALIA!!!! SIAMO STANCHI DI SENTIRVI DIRE CHE IL PD AIUTA GLI EXTRACOMUNITARI!!!! LO SAPPIAMO BENE CHE IL SOLO FINE DEL PD RESTA QUELLO DI PORTARE A CASA I VOTI!!! SVEGLIAMOCI!!! ITALIANI!!!!! NON VOTATE IL PD!!!! QUESTO PARTITO NON CI AIUTA!!! FINIREMO PER PAGARE PIU' TASSE ED INTANTO QUESTI PRNDONO 30 EURO GIORNO DI SOVVENZIONE STATALE!!!! BASTA PD!!!!!

Sergio:
Sono del pd e non mi vergogno affatto della scelta di sostenere chi è in difficoltà, rifugiati compresi, perché la sensibilità e l'onestà di un essere umano, mi dicono di stare dalla parte degli ultimi e sofferenti. Quello che dice il diversamente abile, non condivido affatto, poiché non c'è da fare una netta scelta tra chi è più disperato da aiutare, ma di aiutare tutti quelli che sono in difficoltà, senza analisi politiche, religiose, sociali ed economiche alle persone. Se si tratta di fare una scelta delle possibilità d'intervento per la carenza di denaro, allora tagliamo i privilegi del privilegiati, che sono tantissimi nel mondo, ma mai dei disperati.

diversamenteabile:
beh se lei ritiene che io sono cittadino globale solo in certe situazioni questa è una sua opinione e la rispetto nulla toglie che io sono ITALIALIANO 51anni ho sempre lavorato per scelta mia stò semplicemente chiedendo un lavoro non un aumento di INVALIDITA voglio vorrei semplicemente VIVERE non esistere. la precedenza non la ritengo un diritto acquisito nemmeno speculo sulla mia situazione vorrei essere rispettato come ITALIANO in ITALIA si parla sempre di diritti e doveri quali sono i miei diritti? i doveri li conosco lei pensa che PRODI con le 3 pensioni che percepisce e con AMATO,DINI,ecc sono dei priviligiati compresa tutta la classe politica? intanto tagli al sociale

Fratelli A Parole:
Non si tratta di vergogna e nemmeno di condividere o meno le belle parole che dice ma semplicemente capire fin dove arriva la sua generosità e in particolare cosa farebbe quando ha raggiunto il suo limite, in parole povere ci vuole dire quante persone può ospitare secondo lei l’Italia dando a tutti un onesto tenore di vita 100, 200, 300, ecc. milioni di abitanti (tenga presente che i numeri che le sto facendo sono piccolissimi rispetto ai miliardi di persone bisognose) e poi cosa farebbe (es. se ne andrebbe lei dall’Italia, me ne dovrei andare io, non ne facciamo più venire, ecc.) ci faccia capire una buona volta come la pensa, cosi la smettiamo con il gioco dei buoni e dei cattivi.

Sergio:
Stiamo parlando di persone e non pedine da spostare a piacimento, suo o mio. Non sono abituato a dare i numeri, come fa lei: sarebbe preoccupante. Tuttavia, quando le PERSONE sono giunte per disperazione in casa nostra, non le sparo in faccia o non le butto a mare: Vediamo cosa si può fare, nel limite della mia possibilità, senza pregiudizi o guerra tra poveri: Chiaro che il mondo non sta in termini numerici in Italia, ma è chiaro anche che il mondo non vuole venire in Italia. Quelli che ci sono, sono al 90% venuti da noi, perché la nostra economia li ha voluti e stimolati ad arrivare: non se lo dimentichi, poiché con la crisi economica, rischiamo noi di emigrare di nuovo nel mondo.

Fratelli a Parole:
Un contenitore in quanto tale ha un limite, mi piacerebbe sapere da uno del PD, possibilmente da Giacomo Angeloni, quale è il limite di accoglienza per lui ragionevole e cosa farebbe una volta superato quel limite.

diversamenteabile:
purtroppo sono diversamente abile, dopo 30 anni di lavoro alle dipendenze mi trovo disoccupato di malattia degenerativa rara percepisco 260 euro mese.d'invalidità nessuno ti da un lavoro che ti permetta di vivere anzi ho avuto tagli alla fisioterapia. E IL PD BERGAMASCO E NON SOLO SOSTIENE I RIFUGIATI forse poverini anche loro forse perchè non tutti fuggono dalle guerre anzi i più sono delinquenti clandestini ma vanno aiutati troviamogli casa lavoro e se propio non riescono in questi percorsi diamogli dei soldi per il sostenerli. VERGOGNA VERGOGNATEVI CHE SIATE DI QUALSIASI COLORE O PARTITO SIETE TUTTI UGUALI DAL PD ALL'ULTIMO PARTITO ARRIVATO O CHE ARRIVERA' montezemolo

GIACOMO ANGELONI:
leggo con molta amarezza le parole che scrivi. Tono ora da un consiglio comunale a bergamo in cui non siamo riusciti a far votare alla maggioranza di centro destra + lega un aumento di spesa per i servizi sulla disabilità - spero di poterti parlare di persona al pd potranno darti i miei contatti. sul tema dei rifugiati sono pronto a discutere ma senza preconcetti e luoghi comuni - aspetto di sentirti.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram