• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
18 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 23:32
Argomento: 
L'incontro
In una riunione tra le varie parti si è parlato del progetto della nuova Autostrada e dei relativi costi. Il presidente Pirovano: "E' un progetto che vogliamo fortemente, per quanto riguarda le cifre ci sono molte inesattezze".

Bergamo-Treviglio,
servono altri 30 milioni
“Ma l’opera si farà”

Versione stampabileSend by email

I lavori devono ancora iniziare, ma la nuova autostrada Bergamo-Treviglio ha già iniziato da tempo a far parlare di sé. A causa di un progetto non gradito a tutti i Comuni che toccano il suo tracciato. Ma anche dei costi della l’arteria stradale destinata a collegare la Pedemontana (da Stezzano) con la Brebemi (a Casirate d’Adda), per un totale di 12,9 chilometri, che stanno aumentando prima ancora del via dei lavori: si parla di 30 milioni in più.

La conferma da un incontro avvenuto in Regione, alla presenza dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, del presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano e dei sindaci dei vari Comuni coinvolti. Tra di loro anche Piergiorgio Gregori, Primo cittadino di Osio Sopra, uno dei paesi del fronte del no: “L’assessore Cattaneo ha esordito dicendo di aver avuto la sensazione che il territorio non gradisca la nuova struttura –le parole di Gregori- e ha poi annunciato per il progetto servirebbero ulteriori trenta milioni di euro. Soldi che sicuramente saranno chiesti allo Stato o alla Regione, vista la situazione già critica a livello economico dei Comuni. La novità è quella che Osio Sotto ha momentaneamente abbandonato lo schieramento del no, in attesa di alcune modifiche richieste al progetto. La sensazione è comunque quella di un’opera di difficile realizzazione”.

Di parere opposto Ettore Pirovano, da sempre promotore della nuova Autostrada: “L’assessore Cattaneo ha capito che il territorio vuole fortemente quest’opera –le parole di Pirovano-. Noi stessi lo vogliamo, e quindi si procederà con il progetto. Per quanto riguarda le cifre ci sono molte inesattezze, come spesso succede in questi casi”.

Commenti

dd:
personalmente non ne posso più dell'arroganza del sig. Pirovano e dei suoi luogotenenti a livello locale. Negli ultimi anni è stato costruito troppo, e male oltretutto. Chi di voi conosce il santuario di Caravaggio? Avete presente l'hotel che si intravede in piena campagna percorrendo il vialone del santuario guardando sullo sfondo a sinistra? Una vera e propria schifezza incompiuta che è un pugno in un occhio, e che è recentissima.Così come è recentissima l'inutile bre.bre.mi con tutti i soldi che si è pappata fino adesso e le tante zona industriali di capannoni sfitti costruite negli ultimi anni.E poi la lista è ancora lunga. Avete TOPPATO caro sig. Pirovano.E' inutile il suo sorrisetto..

Fabry:
Ognuno è libero di esprimera la propria opinione ma anche di rispettare le altrui senza utilizzare sarcasmo e battutine provocatorie. Personalmente rispetto molto chi è contrario all'opera, raccolgono firme, fanno gazebo, se credono nel no è giusto organizzarsi. Per quanto mi riguarda l'opera serve più che mai e non credo che una dichiarazione del genere "per il progetto servirebbero ulteriori trenta milioni di euro" possa bloccare tutto...servirebbero? o SERVONO? non è che si può fare una discussione sulla dichiarazione al condizionale

marco o.:
l'opera magari si inizierà, ma dopo il prossimo voto verremo a chiederle PERSONALMENTE conto di come e perchè sono stati sprecati questi soldi pubblici, come sta avvenendo a Parma.. e allora si che ci sarà da ridere..

giuan de ghisa:
Signor Pirovano, la prego di risparmiarci queste balle padane! La gente del territorio non vuole più cemento e lo capirete alle prossime elezioni!

Paolo:
Questa opera oltre che inutile sta diventando faraonica. Ormai si viaggia verso i 350 mln per 12,9 Km di strada. Tuttavia il fumo sollevato su Galbusera che nonostante ciò che si scrive, si è dichiarato contrario anche all'ultima riunione a Milano, maschera manovre puramente speculative ed elettorali del comitato "cambiamola", falsamente dichiaratosi popolare bensì composto da esponenti politici di varie liste e listarelle di minoranza dei comuni coinvolti, più interessati a fare le scarpe ai loro sindaci che all'IPB.

Cristian Percivaldi:
"manovre puramente speculative ed elettorali" se lo può gentilmente tenere per lei: se il mio intento fosse quello di fare le scarpe al mio sindaco, cercherei sicuramente un metodo migliore e meno faticoso che non spendere i miei soldi e il mio tempo (in 5 mesi è stato parecchio, glielo assicuro) tenendo assemblee e raccogliendo firme in paesi della provincia in cui nemmeno ero mai stato prima. Se poi la stupisce che la protesta abbia avuto origine anche (ma non solo, anzi...!) da gente che non è politicamente d'accordo con i sindaci che hanno avvallato questa porcheria, il motivo è che, inizialmente, in pochissimi ne sapevano qualcosa se non gli "addetti ai lavori". Cordialmente.

Fabio:
Caro Paolo, quando lei raccoglierà una sola firma in più del comitato Cambiamola, potrà dire che non è popolare. Fino ad allora, la prego di non sprecare aria.

Più costa meglio è:
Più costa meglio è. Questa è il sistema dei nostri politici. E come dice "madovevivonoquesti" un motivo, che dopo la prima repubblica e vent'anni di seconda viene spontaneo immaginare, ci sarà. Del resto non sarà un caso se da noi strade, TAV, e opere pubbliche in genere costano 2-3 volte tanto che in Francia o Germania, dove peraltro vengono costruite da lavoratori senz'altro meglio inquadrati e pagati rispetto ai muratori egiziani in nero in largo uso da noi.

Virgilio:
Il solito fumo negli occhi. Si progettano strade nuove e non sono ancora finite quelle che da anni si erano promesse o iniziate. Questa provincia non asfalta le strade per mancanza di soldi(?). Al giro d'Italia mai visto strade così dissestate.Provincia se ci sei batti un colpo.

angilberto:
Non solo non sono ancora finite, ma nemmeno iniziate e magari non inizieranno mai. Allora, le strade che esistono dovrebbero essere messe in sicurezza secondo gli standards europei. Messi pure in sicurezza i centri abitati con la realizzazione di bretelle esterne. Questo almeno dovrebbe essere realizzato prima di altre nuove autostrade!!!!!!

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram