• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
22 Novembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 18:26
Argomento: 
Rottamatori
Presenti nel capoluogo toscano anche una sessantina di bergamaschi, che hanno partecipato al congresso di quelli che fino a pochi mesi fa veniva definiti “rottama tori”. Un appuntamento organizzato anche da Giorgio Gori, sempre più impegnato in politica.

“Siamo la maggioranza Pd”
60 bergamaschi a Firenze
al Big Bang di Renzi e Gori

Versione stampabileSend by email

La sfida a distanza è nei fatti, l'assemblea dei circoli Pd convocata da Pier Luigi Bersani in contemporanea con il "Big bang" di Matteo Renzi appare come la prima tappa della corsa verso le primarie, anche se il segretario democratico ha scelto il low profile. Presenti nel capoluogo toscano anche una sessantina di bergamaschi, che hanno partecipato al congresso di quelli che fino a pochi mesi fa veniva definiti “rottama tori”. Un appuntamento organizzato anche da Giorgio Gori, sempre più impegnato in politica e pronto a guidare i renziani bergamaschi verso le primarie. Il sindaco di Firenze ce l'ha messa tutta come al solito per punzecchiare i vertici del suo partito. Ha annunciato di essere "maggioranza" nel centrosinistra, ha chiesto polemicamente di evitare "sovrapposizioni" quando in autunno lui terrà un'altra iniziativa pubblica, è tornato a invocare la 'rottamazione' di "Bindi, Veltroni, D'Alema, Marini...". Il copione pensato da Bersani, però, non prevedeva risposte, il leader Pd non vuole che il dibattito pubblico diventi una schermaglia tra lui e il sindaco di Firenze e ai segretari dei circoli del partito assicura: "Si teme che saranno una rissa: ma ci son dentro anch'io, finché ci sono io non saranno una rissa". Matteo Renzi invece interviene alle 12.30 e inizia mostrando la foto di Fosbury mentre esegue il salto all’indietro di schiena, inventando lo stile che porta il suo nome e che vige ancora oggi: tutti pensarono che fosse un pazzo, lo criticarono, ma migliorò le prestazioni del 25%. “Dobbiamo avere il coraggio di cambiare lo stile per portare nel futuro la nostra società. Ma quale stile dobbiamo cambiare? Quello di Mary Poppins che da 20 anni si basa sullo schiocco delle dita per risolvere i problemi. Non possiamo cambiare il paese da soli, ma dobbiamo cambiarlo insieme!. Cambiano le idee, le forme, le facce – conclude Renzi – chi è in Parlamento da più di 20 anni si faccia da parte, dia il suo contributo, ma non più in prima linea. Serve restituire dignità ai cittadini delusi, che si astengono e rinunciano al voto, ovvero ad uno dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione”.

Commenti

bersani ma anche non:
chi ha detto che i bergamaschi erano solo sesanta? pubblicate l'elenco

Giovanni:
E' bastato che arrivasse Gori e i vari Misiani, Carnevali, Gandi, Angeloni e compagnia cantante sono stati spazzati via e messi in minoranza...che figuraccia...

Ivan 1976:
Rottamiamo il PD ed i rottamatori alla Renzi... Con la Sinistra non avete + niente a che fare (vedi ControRiforma del Lavoro)

Jeff:
Quale sinistra ? Quella che non si è ancora accorta che fuori dall'economia di mercato mondializzata (che piaccia o non piaccia) sono rimaste solo la corea del nord e cuba ? Quella che superdifende meno della metà dei lavoratori di cui la metà è pubblico impiego e butta a mare tutti gli altri pur di mantenere i privilegi ?

Gianluca:
Renzi è colui che propone di costruire nuovi inceneritori quando in Europa non li costruisce più nessuno perché inquinanti e anti-economici.... Ne faccio volentieri a meno di un nuovo del genere grazie...

Il...Lusi del PD:
Ringrazio BGnews per il suo noto stile liberale. Grazie per non aver pubblicato il commento che non parla bene dei vostri amici.

francy68:
Bizzarra la storia del "siamo maggioranza del PD". Non ne conosco uno che preferisca Renzi a Bersani. Così come la vittoria a mani basse nelle primarie: è vero, le vencerebbe a mani basse. Bersani però. Renzi è quello che nella bergamasca chiameremmo "braò scet", nulla di più. Ma a parte una buona dose di parlantina e di telegenicità, "al gà negot de insegnà". Ridicolo anche il suo commento sull'apertura alla società civile dei posti nel CdA RAI: se abbiamo il pelo di contestare uno come Gherardo Colombo, vuol proprio dire che Berlusconi ha fatto un datto incommensurabile. Cosiglio a Renzi di andare a studicchiare un pò di più...

Ugo:
Un sondaggio online del sole 24 di oggi lo da in vantaggio clamoroso su Bersani. A conferma del fatto che piace tantissimo a destra e ne avrà tutto l'appoggio mediatico con le loro potentissime bocche da fuoco. Solo che dobbiamo eleggere il leader della sinistra per cui Renzi è pregato di passare un'altra volta o di .... passare dall'altra parte !

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram