• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
01 Agosto 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:25
Argomento: 
Giovani padani
Dura presa di posizione del leader dei Giovani padani, il bergamasco Lucio Brignoli, contro gli studenti del Sud. Brignoli analizza le statistiche del test Invalsi che vedono primeggiare gli scolari delle regioni del Nord Italia.

“Al Sud imparino
la matematica invece
dell’Inno di Mameli”

Versione stampabileSend by email

Dura presa di posizione del leader dei Giovani padani, il bergamasco Lucio Brignoli, contro gli studenti del Sud. Brignoli analizza le statistiche del test Invalsi che vedono primeggiare gli scolari delle regioni del Nord Italia e si chiede perché il governo si preoccupi di far studiare l’Inno di Mameli piuttosto che la matematica. “E’ davvero singolare che questo Governo di incapaci si preoccupi di far studiare l’inno di Mameli a scuola per tenere unito un Paese che agli occhi dei principali analisti mondiali esiste solo sulle cartine geografiche – spiega Brignoli -. Il divario Nord-Sud certificato dall’economia, è evidente anche sui banchi di scuola. I recenti test Invalsi dimostrano che in italiano e matematica il Nord primeggia sul Sud fin dalle elementari, con un divario che cresce esponenzialmente alle Superiori dove la media nazionale posta a quota 200, vede i ragazzi padani a quota 211 punti, 197 punti invece per gli studenti del Lazio, 194 per i ragazzi delle regioni meridionali e 185 punti per quelli di Sicilia e Sardegna. Altro che inno, si studino le materie base e si formino gli insegnanti! Il Sud non è mai stato in Europa, ora il Governo Monti vuole allontanare anche il Nord”.

Commenti

carlo:
Bravo. Propongo il Trota come libero docente di matematica. Ha già dimostrato molta confidenza con i numeri e credo che sia il migliore in circolazione in tutta la Padania.

gigi:
non sono leghista ma bisogna ammettere che al sud le scuole sono + facili, hanno voti + alti e se vuoi una laurea pur essendo ignorante come una mucca vai al sud. il problema è che molti diventano professori e vincono ( stranamente) i concorsi e poi vengono al nord a insegnare ( cosa ? )

Giovani Papani:
Sono scelte ... alcuni comprano le lauree al sud, altri in Albania... e non sto parlando di meridionali ma del figlio del grande capo "radio electra" !

Giovani Papani:
Ha ragione Brignoli ! La matematica e' importante e i padani non la trascurano ! Pensate che il Trota contava fino a 5000 tutti i mesi !

qwerty:
Tra l'altro, se non calcolassimo e togliessimo dai banchi i ragazzi 'padani' e ci lasciassimo solo i ragazzi del nord, probabilmente si avrebbero ben più che 211 punti. Come dire: ancora una volta, grazie alla lega e i leghisti, il divario tra nord e sud si riduce a favore del sud.

qwerty:
L'arretratezza del sud è innegabile ma va riconosciuto che al sud ci si sacrifica ancora per far studiare i figli che non vengono mandati a far gli idraulici a 13 anni per comprare il bmw a 18 come al nord: basta girare un sabato sera per vederli, i giovani 'padani' al soldo ma ahimè ignoranti: la lega da anni asseconda l'orgoglio di essere ignorante ma produttivo, perchè le conviene, tra gli ignoranti pesca i suoi voti perchè solo uno che sa a malapena leggere e che non conosce la storia può bersi le cazzate su padania e celti. Ci fossero qui oggi i 'veri' padani, quelli che han 'costruito' il nord, che han lavorato per far studiare i figli, prenderebbero a calci questi cialtroni.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram